Il Summer Jamboree inizia dal palato

05/ago/2006 15.11.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

 

 

Il Summer Jamboree inizia dal palato. Sapori multietnici, spezie. Chili con carne, Kentucky Fried Chicken, Crawfish etouffè. La vera quotidianità statunitense a tavola, oltre l’hamburger d’esportazione. Il 18 agosto apre il “Cajun e Tex Mex Diner” ai giardini della Rocca.

 

Il Summer Jamboree inizia nel palato. Ogni periodo storico e ogni cultura trovano espressioni concrete anche a tavola. Una manifestazione che si propone di dar vita a un autentico salto temporale indietro nella cultura americana anni Quaranta e Cinquanta come il “Summer Jamboree” non può non tenere conto. Aprirà dunque già dal 18 agosto, il “Cajun e Tex Mex Diner”, ristorante ai giardini della Rocca di Senigallia con piatti multietnici tipici degli Stati Uniti d’America, a disposizione dalle 18 all’una (con musica del Blasco Small Combo dalle 20 alle 22). Due giorni prima dell’inizio ufficiale della manifestazione prevista dal 20 al 26 agosto a Senigallia.

Anche quest’anno si potranno dunque gustare i piatti tipici della cultura statunitense che non arrivano in massa con la distribuzione del mercato globale. I piatti che si possono apprezzare solo presupponendo la conoscenza della natura dei singoli stati. Ricette e sapori autentici che raccontano la quotidianità per esempio del cosiddetto Great Wheat Basket (gli stati del centro) o delle varie etnie che costituiscono la vera ricchezza dell’America del nord. Il menù? Immancabile il Chili con carne, ovvero morsi di manzo con hot chili pepper ormai famoso in tutto il mondo e tipico della zona di confine con il Messico. Arriva invece dalla Louisiana la Jambalaya, piatto in cui si incontrano tre culture. Quella francese, quella afroamericana e quella autoctona dei cosiddetti indiani d’America. Gli ingredienti sono jambon (prosciutto in francese), il “ya” africano ovvero il riso e “ala” ovvero un po’ di tutto: verdure, gamberetti e spezie cajun. Come il Chili, anche le Chicken Fajitas insieme con il Guacamole e le Quesadillas sono diffuse e apprezzate. Gustose tortillas di farina bianca servite con pollo grigliato, spezie del New Mexico e Guacamole, salsa a base di avocado, o anche con formaggio e peperoncini Jalapenos. Se vi apice il chicken, ce n’è in tutte le salse. C’è il doppio stecco di pollo al forno con spezie Cajun, ci sono le crocchette di pollo fritte (Kentucky Fried Chicken) tipiche delle feste negli stati del sud. Da assaggiare il Southwestern Bar-be-que ovvero la carne alla griglia che viene prima marinata nella salsa barbecue e i Crawfish etouffé, tipici della tradizione creola e simbolo di New Orleans: gamberi stufati in salsa piccante e speziata. Dal new Orleans viene anche il “Poor Boy” o meglio “Po Boy”, il panino italo americano con polpa di granchio fritta, pomodori, lattuga, cipolla e tabasco nato il giorno in cui una signora di un chiosco impietosita da un piccolo emigrante affamato che guardava i panini disse “C’mon give a sandiwich to this poor boy!” (su, date un panino a quel povero ragazzo!). Ovviamente si possono accompagnare queste solide delizie con patate fritte, onion rings e frijoles refritos. Per concludere la Jamboree Fruit Compote con zenzero e menta. Info summerjamboree.com

 

Summer Jamboree

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Alessandro Piccinini Comunicazione

Tel 338.4169263 - 071.7922244

alessandro@summerjamboree.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl