Freme la notte del 25 agosto per il "Burlesque show". Per la prima volta in Italia grazie al Summer Jamboree, lo strip-cabaret in stile che fa tendenza.

24/ago/2006 12.28.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

 

Freme la notte del 25 agosto per il “Burlesque show”. Per la prima volta in Italia grazie al Summer Jamboree, lo strip-cabaret in stile che fa tendenza nei locali più cool dagli States fino a quelli londinesi.

 

Ne parlano tutti da settimane. È uno degli appuntamenti più attesi di questa travolgente edizione del “Summer Jamboree” e resterà scritto negli annali del night clubbing italiano. La notte del 25 agosto 2006 per la prima volta sbarcò in Italia il “Burlesque Show”, il sexy cabaret in stile anni Quaranta e Cinquanta. È la moda del momento nei locali statunitensi e londinesi, grazie anche all’icona sexy Dita von Teese, moglie di Marylin Manson che lo ha recuperato di recente. Cos’è? Ricordate per esempio i film statunitensi anni Cinquanta in cui avvenenti cantanti e ballerine calcavano palchi improvvisati per tirare su l’umore delle truppe, magari prima di fuggirne l’irruente assalto? Una canzone, una posa da pin-up, un gesto ammiccante del corsetto e un guanto che si sfila lentamente, labbra rosso fuoco ben definite, un ginocchio velato che ondeggia sapiente nonostante i tacchi. Sensualità calibrata e tanta ironia. Il sexy cabaret chiamato “Burlesque” non è cosa facile. Chiedetelo agli esigentissimi cultori che ammirano le ballerine di burlesque. Quelle che si esibiranno venerdì 25 agosto in esclusiva per il “Summer Jamboree” arrivano dall’Inghilterra. Missy Malone & Foxy Rouge sono due delle migliori burlesque girl di Londra e infiammerranno la Must Room del Mamamia dalle 01.30 alle 02. Mezz’ora di sensualità vintage calda e ironica allo stesso tempo che farà sciogliere i maschietti e magari darà qualche dritta alle donne in sala. È un’arte che viene da lontano quella del burlesque. Nato come genere parodistico nell’Inghilterra Vittoriana della seconda metà dell’Ottocento, il burlesque fu poi importato negli Stati Uniti dove divenne popolare fra gli strati meno abbienti (veniva anche chiamato “the poor man’s follies”). Poi divenne l’atteso spettacolo per le truppe durante la 2° Guerra mondiale. Momenti comici, ballerine sempre meno vestite, canzoni. Le icone di bellezza sono Marilyn, o Ester Williams, sono le modelle sui piccanti calendari del dopoguerra. Dal “burlesque” nasce l’odierno strip-tease. Ma al glamorous burlesque si è tornati grazie a Dita von Teese. Gestualità, camminata, trucco, abbigliamento, portamento, sorriso, sguardo. Tutto deve essere pensato in stile, per poi essere giocato con ironia. Altrimenti non può dirsi veramente “burlesque”. L’ideale presentatrice di venerdì 25 agosto è la bionda anglo-italiana Annalisa Divine style, di riferimento nell’ambiente londinese, che insieme con la verve di Pep Torres sta presentando il festival. Per completare la performance in stile c’è anche un dj specializzato, Snakester che aprirà la serata all’una e la chiuderà dopo il burlesque fino alle 04. Intanto fuori, all’Atollo 107 la musica è selezionata da dj Wanton e dalle 02.30 alle 03.30 da dj Voodoo Doll, in chiusura dalle 03.30 in poi DJ Steiger's Birthday!!! Offer a drink to Him!!!

 

Summer Jamboree

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Alessandro Piccinini Comunicazione

Tel 338.4169263 - 071.7922244

alessandro@summerjamboree.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl