Mostre e cultura

I giocattoli di Canneto ai Saloni InternazionaliCanneto sull'Oglio (Mantova) - Museo Civico, Piazza Gramsci24 settembre - 26 novembre 2006Orario d'apertura (stessi orari del Museo Civico)fino al 31 ottobre: dal lunedì al venerdì 9.00-12.00; sabato 15.00-19.00;domenica 10.00-12.30 e 15.00-19.00dall'1 novembre: dal lunedì al venerdì 8.45-12.15;domenica 9.30-12.30 e 14.30-19.00Aperture straordinarie con orario continuato:24 settembre 12.00-22.0030 settembre 15.00-22.001 ottobre 10.00-22.002 ottobre 15.00-19.0013ª Borsa Scambio del giocattolo d'epoca e di modernariatoCanneto sull'Oglio (Mantova), Piazza Gramsci.

20/set/2006 15.20.00 Ufficio stampa Comune di Canneto sull'Oglio (MN) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I balocchi della meraviglia
I giocattoli di Canneto ai Saloni Internazionali

Canneto sull’Oglio (Mantova)

24 settembre - 26 novembre 2006

Continua il progetto di valorizzazione del Museo Civico, Collezione del Giocattolo Giulio Superti Furga iniziato negli scorsi anni dal Comune di Canneto sull’Oglio e dai componenti del Gruppo del Giocattolo, quest’anno coadiuvati dalla fondamentale collaborazione di Assogiocattoli.

Dal 24 settembre al 26 novembre 2006 tocca alla mostra I balocchi della meraviglia. I giocattoli di Canneto ai Saloni Internazionali illustrare l’importanza che hanno assunto tali Saloni nella storia delle aziende cannetesi.
Milano, Parigi e, soprattutto, Norimberga hanno rappresentato occasioni preziose d’incontro per decine di aziende locali che hanno avuto modo di presentare in quelle sedi prestigiose le proprie novità e si sono misurate con una realtà che non è esagerato definire “un confronto mondiale”.

Se, infatti, il favoleggiato paese dei balocchi, sogno di tanta letteratura e di ogni bambino, fosse potuto realmente esistere, ben difficilmente sarebbe riuscito a trovare sede più adatta e più appropriata di questa.
È a Canneto sull’Oglio, infatti, che intorno al 1880 Luigi Furga Gornini diede vita alla prima fabbrica italiana di bambole e giocattoli, la Furga appunto. E oggi, intitolata al nobiluomo cannetese - ultimo componente della Famiglia Furga a dirigere la storica fabbrica - la Collezione del giocattolo è allestita nell’imponente edificio di fine Ottocento che un tempo ospitava le scuole del paese e ripercorre la nascita e l’evoluzione dell’industria locale dei balocchi.
Non bisogna dimenticare, infatti, che intorno alla Furga nacquero, dai primi decenni del Novecento, numerose altre aziende, piccole e grandi, impegnate nella produzione di giocattoli: la Giulio Lorenzini, la G. Zanoni & C:, la A.G.A. (Accomandita Giocattoli e Affini) e, nell’immediato dopoguerra, la Zanini & Zambelli, la I.N.G.A., la F.I.B.A., la Faiplast, la G.A.DE.A., la Bieffe, la G.in.pel., la S.I.G., la Grazioli Giocattoli e altre ancora, che hanno fatto di Canneto sull’Oglio - e dei comuni limitrofi - dall’inizio del Novecento agli anni Settanta, uno dei più importanti poli industriali del settore a livello internazionale.

E sono proprio queste ditte che il prossimo 24 settembre con i loro giocattoli, le fotografie d’epoca e con la documentazione d’archivio daranno vita a una mostra in cui i giocattoli cannetesi, che hanno ricevuto riconoscimenti importanti in contesti europei e non solo, e che hanno segnato tappe fondamentali di crescita ed evoluzione in ambito industriale e in fatto di gusto e moda, torneranno a essere indiscussi protagonisti.

E in più, sempre il 24 settembre a Canneto sull'Oglio ci sarà un altro appuntamento di grande rilievo: la 13ª Borsa Scambio del giocattolo d'epoca e di modernariato.
La storica kermesse, che vede la partecipazione di circa 60 espositori italiani e stranieri, oltre che di editori specializzati, riproporrà la consueta e variopinta esposizione di giocattoli, sempre diversi, curiosi e ricercati: bambole d’ogni tempo e materiale - in biscuit, feltro, cartapesta, celluloide, stoffa, composizione, latta e polistirolo, sino al moderno vinile - cavalli a dondolo, costruzioni in legno, strumenti musicali, piccoli mobili, servizi di piatti e vasellame in ceramica, automezzi, puzzle, figurini in piombo, giocattoli in latta prodotti in serie limitata e favolosi trenini d’inizio Novecento. Non mancheranno neppure le bambole d’artista contemporanee, pezzi unici o edizioni limitate originali, realizzate con le tecniche e i materiali più disparati.

Canneto sull’Oglio, agosto 2006

I balocchi della meraviglia. I giocattoli di Canneto ai Saloni Internazionali
Canneto sull’Oglio (Mantova) - Museo Civico, Piazza Gramsci
24 settembre - 26 novembre 2006
Orario d’apertura (stessi orari del Museo Civico)
fino al 31 ottobre: dal lunedì al venerdì 9.00-12.00; sabato 15.00-19.00;
domenica 10.00-12.30 e 15.00-19.00
dall’1 novembre: dal lunedì al venerdì 8.45-12.15;
domenica 9.30-12.30 e 14.30-19.00
Aperture straordinarie con orario continuato:
24 settembre 12.00-22.00
30 settembre 15.00-22.00
1 ottobre 10.00-22.00
2 ottobre 15.00-19.00

13ª Borsa Scambio del giocattolo d’epoca e di modernariato
Canneto sull’Oglio (Mantova), Piazza Gramsci. 24 settembre 2006
Orario d’apertura: dalle 9.00 al tramonto. Ingresso gratuito

Per informazioni:
Biblioteca Comunale, tel. e fax 0376 70.671; e-mail: cannetocultura@libero.it
Comune di Canneto sull'Oglio, tel. 0376 71.700 - fax 0376 72.40.10
Sito internet: http://www.comune.canneto.mn.it/

Canneto sull'Oglio si trova all'incrocio delle direttrici Cremona-Mantova e Brescia-Parma.
Dista 38 km da Mantova, 52 da Brescia, 34 da Cremona e 45 da Parma.
Uscite autostradali:
o Milano-Venezia, uscita Desenzano del Garda
o Milano-Bologna, uscita Parma
o Piacenza-Brescia, uscita Cremona



------------------------------------------------------
Tutti i libri che vuoi, li trovi su BOL. Ordini on line e paghi alla consegna.
http://click.libero.it/bol


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl