La salute e sicurezza sul lavoro nel “decreto del fare”

23/gen/2014 18.58.57 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Due convegni, a Milano e Roma, si soffermano sulle novità e gli sviluppi delle modifiche alla normativa sulla sicurezza sul lavoro correlate al decreto legge del fare e alla successiva conversione in legge

Se pensiamo ai dati relativi al numero di infortuni sul lavoro e di malattie professionali in Italia, è evidente che ogni intervento, che ogni forma di correzione, di modifica del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D. Lgs. 81/2008) sia destinato a suscitare opinioni contrastanti.

E così è stato per il Decreto Legge n. 69 del 21 giugno 2013, il cosiddetto “Decreto del Fare”  – convertito, con modifiche, dal Parlamento con Legge n. 98 del 9 agosto 2013 – che ha introdotto diverse modifiche ed integrazioni al D. Lgs. 81/2008.

Un decreto che per alcuni ha rappresentato una semplificazione del quadro amministrativo e normativo in grado di dare impulso al sistema produttivo. Per altri ha invece introdotto interventi di alleggerimento delle tutele in materia di prevenzione o comunque non è stato in grado di semplificare efficacemente la normativa sulla sicurezza.

Tuttavia è necessario non fermarsi alle opinioni sul decreto, ma invece ragionare, conoscere e approfondire ogni singolo cambiamento nella normativa sulla sicurezza per renderla in grado di tutelare realmente la sicurezza e la salute dei lavoratori.

È con queste motivazioni che l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) e la Confcommercio Nazionale – con la collaborazione di Unione Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza – hanno organizzato per il 17 febbraio 2014 a Milano il convegno di studio e approfondimento “SALUTE E SICUREZZA NEL DECRETO DEL FARE. Novità e prossimi sviluppi”.

Ricordiamo brevemente alcune delle modifiche al D.Lgs. 81/2008 dovute al Decreto del Fare.

Alcune novità riguardano il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI): in alcuni settori di attività a basso rischio infortunistico (stabiliti da un futuro decreto) non è più necessario il DUVRI ma è sufficiente l’individuazione di un incaricato in possesso di adeguati requisiti. Altre modifiche riguardano le modalità di effettuazione della valutazione dei rischi, la possibilità per i cantieri edili di utilizzare modelli semplificati di documenti e limitazioni al campo di applicazione del Titolo IV del D. Lgs. 81/2008.

Senza dimenticare poi le modifiche in merito alla formazione alla sicurezza, per evitare la sovrapposizione di percorsi formativi simili. O le modifiche relative alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro e agli obblighi di notifica e di comunicazione agli organi di vigilanza.

Il convegno “SALUTE E SICUREZZA NEL DECRETO DEL FARE. Novità e prossimi sviluppi” del 17 febbraio 2014 si terrà dunque a Milano dalle 14.30 alle 17.30 presso l’Unione Confcommercio, C.so Venezia, 47/49 – Sala Colucci.

Questo il programma e i temi affrontati nel convegno:

Moderatore:
Francesco Naviglio, Segretario Generale dell’AiFOS: Introduzione e coordinamento degli interventi

Interventi:
Pierpaolo Masciocchi, Responsabile nazionale Sicurezza Confcommercio: posizione e proposte di Confcommercio nei confronti del Decreto del Fare e dei temi della semplificazione della normativa sulla sicurezza sul lavoro;

Lorenzo Fantini, Giuslavorista, esperto di sicurezza sul lavoro, già Dirigente divisione Salute e sicurezza Ministero del lavoro e delle politiche sociali: attuazione e modifiche del Testo Unico di salute e sicurezza sul lavoro con riferimento, ad esempio, alla sicurezza nei settori a basso rischio e alle posizioni della Commissione Europea;

Fabrizio Benedetti, Coordinatore sezione Prevenzione CONTARP – Inail: come attuare i modelli di organizzazione e gestione semplificati nelle piccole aziende.

Conclusioni:

Rocco Vitale, Presidente dell’AiFOS: la qualificazione degli operatori della sicurezza sul lavoro,  la formazione e la consulenza alla luce del Decreto del Fare.

Ricordiamo che il convegno si terrà anche il 5 febbraio 2014 a Roma.

Le iscrizioni a questo convegno sono già chiuse per il raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Si ricorda che il due convegni sono gratuiti, ma con iscrizione obbligatoria e a tutti i partecipanti verrà consegnato un Attestato di partecipazione.

Link per l’iscrizione al convegno di Milano: http://www.aifos.eu/event/Salute_e_sicurezza_nel_decreto_del_fare_Novita_e_prossimi_sviluppi/554/view/39/718/753/index.htm

Per informazioni e iscrizioni al convegno:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.itconvegni@aifos.it

23 gennaio 2014
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it
http://www.aifos.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl