I dati sono inconfondibili ed incontrovertibili, Sigep - Rhex 2014 è un gran successo.

24/gen/2014 01.43.56 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Al di la delle affermazioni positive sull'esito di svolgimento di Sigep-Rhex 2014 espresse a termine manifestazione dal presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni e da Patrizia Cecchi, direttore business unit della stessa Fiera, che ha avuto la brillante idea di accorpare la manifestazione che solitamente si svolgeva nella prima decade di febbraio a quella dell'ultima decade di gennaio, possiamo finalmente dire che vox populi vox Dei, il successo di questa edizione del grande evento, che interessa i vari settori della ristorazione e non solo, è stato quasi impensabile per i risultati ottenuti di realtà costruite, con grandi livelli commerciali realizzati, oltre che presenze di visitatori.

 

Una fiera dove non solo il pubblico intervenuto, ma gli stessi operatori italiani ed ancor più stranieri e per chiudere i cerchio anche gli espositori che tendono sempre a non riscontrare un gran successo, questa volta hanno parlato entusiasti di numeri consistenti in presenze ed operatività fino al boom finale che segna un grande sviluppo di alcuni settori già di per se consolidati come la gelateria che con quella artigianale fa grandi passi in avanti, che con la pasticceria sempre ricca di innovazioni, ma anche con la cucina realizzata da noti e non noti chef, con i vini, le birre dei microbirrifici artigianali, il caffè, i forni per ristorazione o pizza fino a hotellerie ed attrezzature per ristoranti e bar.

 

Nelle 5 giornate del 35° Sigep e Rhex Ristorazione, inaugurata da Flavio Zanonato, Ministro per lo Sviluppo Economico, che ha riconosciuto alle giornate di Rimini Fiera di essere “una vetrina internazionale nella quale la cultura imprenditoriale riesce a tenere insieme la tradizione artigiana e l’innovazione”, sono stati 173.904 i visitatori professionali (sottoposti a certificazione: norma internazionale ISO 25639, n.d.r.) in visita, con un aumento che sfiora le 30mila unità rispetto al 2013, quando si svolse in contemporanea a SIGEP la biennale A.B.TECH Expo dedicata all’arte bianca.

 

Dunque un + 20,1% complessivo di visitatori - in controtendenza con gli scenari fieristici internazionali - e che contiene una performance ancora più sostanziosa nella presenza di operatori esteri, saliti a 34.646, con un incremento del 32% dai cinque continenti. Altri numeri significativi sono quelli degli oltre 600 giornalisti accreditati, con 134 milioni i contatti raggiunti attraverso i mass media. A questi dati dobbiamo aggiungere quelli dell'evoluzione dell'informazione attraverso i social network che hanno fatto registrare su Facebook nell’ultima settimana il superamento quota 2.200.000, mentre le menzioni Twitter sono state oltre 100.000.

 

Dalle mille aziende disposte su 110.000 mq. protagoniste dell'evento di Rimini Fiera sono emersi i più avanzati trend, utili ad orientare le strategie del 2014 per il food made in Italy. Per la Campania fra le 51 aziende espositrici della nostra regione, grandi successi per quanto riguarda il caffè con Kimbo, Truccillo e Kenon che con il suo stand ha attirato tantissimi visitatori, in particolar modo per le continue ed affollate degustazioni offerte di quel caffè eccezionale che vanta una storia di 120 anni con la famiglia Wurzburger, della quale erano presenti in fiera i due fratelli Walter e Guglielmo, scelta anche come unica azienda di questo prodotto nei 2000 mq. dedicati a Napoli ad “Eccellenze campane”. La Campania attraverso il Tir dell'Accademia Italiana Italcuochi, creato da La Madia travelfood, di Elsa Mazzolini, la più nota rivista italiana dell'enogastronomia unica in distribuzione, nella nostra lingua, al settore in Gran Bretagna, che ha dedicato a tanti visitatori la possibilità nelle giornate fieristiche di poter gustare la cucina di chef stellati della penisola, ha nella giornata a lei dedicata, con il suo referente di zona il gran maestro Enrico Cosentino e lo stellato Peppe Aversa titolare del ristorante “Il Buco” a Sorrento, strabiliato i presenti per l'eccezionalità di tre piatti preparati in loro presenza ed offerti in degustazione proponendo la sua “cucina del sole”, basata su pesce e cotture non banali, e ricevendo insieme al figlio che lo accompagnava nell'opera, scroscianti applausi per bontà, qualità, sentori e gusto dato agli elaborati creati anche in condizioni buone data la strumentazione ottima che offre Italcuochi, ma non certo ottimali per il gran numero di persone da servire e poi in una fiera. Il FOOD FACTOR, straordinario Show cooking con chef stellati organizzato dal mensile specializzato La Madia Travelfood in collaborazione con l’Accademia Nazionale Italcuochi, presieduta dal Maestro Gianfranco Vissani, con Chef stellati, protagonisti della cucina italiana, ogni giorno ha proposto seminari dimostrativi, incentrati sulla declinazione dell’alta cucina nei menu low cost e sul miglior utilizzo di prodotti surgelati e freschi. Tra i protagonisti dell’evento anche le aziende che, attraverso lo show cooking, hanno valorizzato i loro prodotti (dal food al seafood, dalla pasta all’olio extravergine di oliva, dal pomodoro a tutte le produzioni agroalimentari), divulgandone la conoscenza e utilizzo.

 

Altra azienda leader campana che ha attratto, di continuo, tanta gente è stata la “Rispo” che con le sue tante specialità dal forno in tavola in pochi minuti: crocchè, gattò di patate, baccalaà pastellato, arancini di riso e tanto altro presentato dal titolare Carmine Rispo e dal suo agente Salvatore Varriale, ha ricevuto consensi di gusto ed originalità, in primis per la qualità dei prodotti.

 

In grande evidenza, come sempre in queste manifestazioni come consulente della National , il grande chef Fabio Bisanti, noto per il realizzare piatti di gran gusto apprezzati nelle cene dell'Associazione Sportiva Calcio Napoli, come anche quelli, non certo tanto importanti, ma ugualmente ottimi realizzati nelle dimostrazioni fieristiche. Presente, ovviamente, l'Associazione Pasticcieri Napoletani con il suo presidente Sabatino Sirica, il vice presidente Antonio Castaldo e numerosi iscritti. Tra le altre attrazioni di questo Sigep l'Associazione Maîtres Italiani Ristoranti & Alberghi che a svolto le sue gare di semifinale nazionale per il concorso annuale “Il Maître dell'anno”, la Nazionale Italiana Pizzaioli con i suoi concorsi di pizza e la prima edizione di Miss Tagliatella che ha visto vincitrice Lucilla Orioli di San Marino e la creazione del gelato a gusto di varie tipologie di pane presentato della Fabbri. Successo anche per il seminario e la degustazione di vini condotti da Claudia Bondi, wine-consultant titolare di Perle&Perlage ed Ambasciatrice dello Champagne per l’Italia 2013. Fra l'altro l'ottimo bilancio della nuova sezione espositiva, Rimini Coffee Expo, ha sancito la crescita di un settore che trova a SIGEP una collocazione ideale integrata con le altre filiere artigianali. Ottimo preludio per World of Coffee, l’evento mondiale che dal 10 al 12 giugno 2014 si terrà sempre a Rimini Fiera.

 

Non sono mancati anche momenti di solidarietà come la presentazione del progetto dell'Accademia Italiana di Gastronomia Storica che con il suo Governatore Generale prof. Mario Giorgio Lombardi insieme alla presidente Sara Rapini e a Fabio Fastelli, hanno presentato l'Accademia Arte Bianca Gastronomica volta ad una serie di iniziative in favore dei “Ragazzi Speciali Onlus” che hanno già ben dimostrato la loro validità ed importanza alla vita pur avendo qualche problema che altri definiscono di disabilità o minore abilità fisica. A termine fiera oltre tre tonnellate e mezza di gelato in eccedenza è stato destinato per organizzare una distribuzione a fini di beneficenza che si concluderà sabato 25. Le 2200 vaschette raccolte e sigillate da 1,5 kg l’una, verranno distribuite presso il Centro Commerciale “I Malatesta”, in via Emilia 150, di fronte all’ingresso sud di Rimini Fiera (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, sabato 25 sino alle 13). ad offerta libera e con il ricavato si acquisteranno alimenti di prima necessità che le stesse associazioni no profit consegneranno ai più bisognosi. Oltre alle decine e decine di aziende espositrici ed associazioni del SIGEP che hanno fornito la materia prima e a Rimini Fiera che ha sostenuto direttamente le spese vive dell’iniziativa, hanno aderito al progetto; il Centro commerciale “I Malatesta”, che ha concesso ospitalità ai volontari all’interno della propria struttura; Domogel e Medac che hanno donato le termo scatole per il confezionamento del gelato; Summertrade, che ha messo a disposizione le proprie attrezzature per la raccolta e lo stoccaggio del gelato; Automax, che ha fornito il camion refrigerato.

 

Giuseppe De Girolamo

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl