Lean Organization: come migliorare la competitività aziendale

03/apr/2014 14:11:29 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Conoscere i principi e caratteristiche della “Lean”, applicata nello specifico alle PMI italiane, acquisire familiarità con una “cassetta degli attrezzi” che si possono facilmente utilizzare, analizzare le fasi di un progetto di trasformazione snella: la Master Class di GC&P (www.gianesincanepari.com), gli specialisti per le PMI, farà scoprire i vantaggi di un’organizzazione ripensata secondo un approccio rivoluzionario, capace di dare nuovo slancio alla capacità competitiva delle imprese. La giornata di formazione gratuita Lean Organization: come migliorare la competitività aziendale è proposta dai consulenti di Asolo (TV), e si terrà martedì 8 aprile 2014 dalle ore 09.00 alle 17.30 al Frantoio del Poggiolo, in località Fabbreria 12, a Spoleto (PG).  Sarà un incontro operativo rivolto ad imprenditori, direttori di stabilimento, manager di primo livello, che vogliono toccare con mano i benefici di un percorso di trasformazione snella. La partecipazione è gratuita, previa iscrizione (email a c.canciani@gianesincanepari.com – tel. 0423 951785).

Nell’esperienza dei consulenti GC&P, le aziende che oggi vanno bene hanno in comune alcune caratteristiche: sono dotate di un’organizzazione eccellente, ovvero un modello organizzativo e produttivo attuale, che consente di ridurre gli sprechi, il magazzino ed il Lead time; presentano grande efficienza e massima flessibilità, hanno personale motivato e coinvolto nei processi, per dare un servizio di prima classe al cliente. Questi sono gli obiettivi di un progetto di trasformazione snella, che può essere implementato con ottimi riscontri nelle PMI italiane.

Per capire in modo immediato i principi dell’organizzazione snella, inoltre, i presenti prenderanno parte ad un “Lean game”, una semplice esercitazione che permette di sperimentare, con una simulazione, la differenza tra un sistema produttivo tradizionale ed uno snello, rendendo tangibili i principi e i vantaggi del nuovo metodo. Il taglio pratico di questi appuntamenti formativi prevede che ogni partecipante riceva la cosiddetta “cassetta degli attrezzi”, ovvero strumenti e metodi che si possono applicare in breve tempo, una volta studiato un progetto Lean, ponendo l’accento sul valore delle persone, ed in particolare dei decisori aziendali, vero punto strategico di ogni processo migliorativo.

Nel pomeriggio interverrà Paolo Moscati, direttore di produzione di Monini spa, azienda che da qualche tempo sta mettendo in atto dei progetti  di “Lean organization” per migliorare l’efficienza delle linee produttive. Un processo di miglioramento continuo che si consolida ora con il supporto dei consulenti GC&P.

Le Master Class fanno parte delle attività di formazione continua che GC&P propone alle aziende dal 2011, sulle diverse tematiche di cui i consulenti asolani sono esperti: Organizzazione Snella, Lean New Product Development, Lean Accounting, Lean & Green, Sviluppo del business, Gestione delle Risorse Umane. Nei primi tre anni sono state realizzati 40 incontri, con oltre 400 partecipanti. Dal 2014 le Master Class saranno affiancate da Workshop operativi, seminari di approfondimento aperti non solo ai decisori, ma anche alle persone che in azienda rivestono un ruolo operativo. Il catalogo completo della formazione è disponibile sul sito www.gianesincanepari.com .

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl