Global Solar Fund, l’Azienda è pronta a rilanciare la propria azione in Italia

06/giu/2014 16.52.46 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Global Solar Fund, il fondo che controlla e gestisce, attraverso le società italiane Suntech Power Engineering Italy e Global Solar Fund Engineering Italy 181 parchi fotovoltaici in Italia (prevalentemente ubicati in Puglia), cambia assetti, organizzazione e management. Dopo le vicissitudini degli anni scorsi, riconducibili principalmente alla cattiva gestione di uno dei soci oggi coinvolto in procedimenti penali e escluso da qualunque attività societaria, l’Azienda è pronta a rilanciare la propria azione in Italia. A risollevare le sorti del colosso del fotovoltaico (il secondo operatore italiano nell’energia solare) è stato chiamato Giuseppe Tammaro, un manager con vasta esperienza nel settore finanziario, bancario e dell’automotive, ove si è sviluppata gran parte della sua carriera.

GSF logo

Global Solar Fund (GSF) rilancia la sua attività italiana con Giuseppe Tammaro. Manager dalla grande esperienza nel settore finanziario e del mondo automobilistico, chiamato dagli azionisti cinesi della Suntech a gestire una complessa fase di ricostruzione e di rilancio aziendale.

Tammaro dovrà superare i problemi che la nuova GSF eredita dalla precedente gestione, caratterizzata da alcune disavventure – per lo più attribuibili ad uno dei soci e al vecchio management – che hanno pesato non poco sull’affermazione del business in Italia.

“Siamo determinati a risolvere tutti i problemi che chi ha gestito la società fino all’anno scorso ci ha lasciato – afferma Giuseppe Tammaro – consapevoli del fatto che la sfida sarà lunga e complicata: voglio subito dire che il nostro approccio sarà improntato alla trasparenza e alla piena collaborazione con le istituzioni nazionali e locali e con la magistratura, che sta svolgendo le sue attività di controllo in ordine a presunte irregolarità amministrative legate alle autorizzazioni di alcuni parchi fotovoltaici pugliesi”.

“Global Solar Fund vuole che sia fatta piena luce su quanto accaduto negli anni scorsi – aggiunge Tammaro – e intende rilanciare il suo enorme potenziale: 140 MW installati, una produzione di energia pulita che la rende il secondo operatore nazionale.

La mission di Tammaro è quella di valorizzare gli asset aziendali e di rilanciare, entro qualche anno, il business dell’energia rinnovabile in Italia, attraendo nuovi capitali dall’estero.
“GSF oggi si presenta con una nuova faccia, una nuova visione e con una rinnovata capacità di guardare al futuro superando i nodi spinosi del passato. Siamo certi che ce la potremo fare – aggiunge Tammaro – collaborando in piena trasparenza con i sindaci e con le comunità dei territori dove abbiamo realizzato i parchi fotovoltaici, con il GSE, con la magistratura e con tutte le istituzioni”.

FONTE: Global Solar Fund

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl