Esce il nuovo saggio di Giannandrea Mencini “Fino all’ultima pietra. Come il traffico acqueo sta distruggendo Venezia”

30/set/2014 17:29:09 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

copertina_pietra_2

Esce in questi giorni in tutti i principali Ebook Store il nuovo saggio di Giannandrea Mencini “Fino all’ultima pietra. Come il traffico acqueo sta distruggendo Venezia”(solo in versione ebook).

L’autore torna ad occuparsi del tema del traffico acqueo e del moto ondoso dopo le precedenti pubblicazioni cartacee “Sull’onda viva del mare” (2000) e “Fermate l’onda” (2011).

L’analisi che Mencini fa del problema nel nuovo saggio è impietosa. Partendo dalla fine del 1800 e arrivando ai giorni nostri e al drammatico incidente di un anno fa che vide la morte di un turista tedesco in Canal Grande, il saggio dimostra come il traffico acqueo e relativo moto ondoso rimangano ancora un problema in gran parte irrisolto. Tante promesse politiche, tanti incontri istituzionali, diversi regolamenti e ordinanze, molte citate nel saggio di Mencini, non sono servite quasi a nulla. Ancora una volta la sensazione è quella di una città e di varie amministrazioni succubi delle diverse categorie cittadine che decidono le sorti di una comunità. Tutto questo Mencini lo descrive con attenzione e sensibilità storica nel suo nuovo saggio.

Sinossi del libro: “Fino all’ultima pietra” è un nuovo saggio di Giannandrea Mencini che in modo impietoso analizza il fallimento della gestione del traffico acqueo a Venezia. A Venezia “traffico acqueo” vuol dire “moto ondoso”: onde generate dai natanti a motore che danneggiano le rive e le fondamenta degli edifici e la morfologia stessa della laguna veneziana. Un problema che sta diventando abnorme e che le istituzioni veneziane divise e succubi delle diverse lobby cittadine non riescono più a controllare. Questo nuovo lavoro di Mencini partendo dalla fine dell’800 e arrivando ai giorni nostri tratteggia il fenomeno e cosa si poteva fare per arginarlo e non è stato fatto. Un racconto storico che con grande lucidità descrive anche la crisi politica e sociale che sta coinvolgendo la città dei Dogi.

Info: www.gmencini.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl