Mercato del Barbaresco e non solo: gli appuntamenti di fine anno

Mercato del Barbaresco e non solo: gli appuntamenti di fine anno. direttore Cesare Barbero della Cantina Pertinace fa il punto sull'andamento del mercato del Barbaresco, senza dimenticare gli interessanti spunti su Nebbiolo e Barbera.

28/nov/2014 21:58:38 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

direttore Cesare Barbero della Cantina Pertinace fa il punto sull'andamento del mercato del Barbaresco, senza dimenticare gli interessanti spunti su Nebbiolo e Barbera.

Un fine 2014 intenso per la Cantina Pertinace. Il direttore Cesare Barbero fa il punto sull’andamento del mercato del Barbaresco, senza dimenticare gli interessanti spunti su Nebbiolo e Barbera. Tra Stati Uniti, Giappone e Colombia l’interesse non manca di certo.

STATI UNITI: CALIFORNIA E MERCATO DEL VINO. La California, dopo lo Stato di New York, è il secondo mercato di riferimento dei produttori di vino di qualità. La Cantina Pertinace, tra Los Angeles e San Francisco, ha partecipato a degustazioni organizzate dall’importatore presso ristoranti italiani. Cesare Barbero riassume gli appuntamenti: «In questa nazione stiamo potenziando la nostra posizione. Noto molto interesse per il Barbaresco, che continua a mantenere la sua costante fetta di mercato. E per Nebbiolo e Barbera il servizio al bicchiere è anche un ottimo metodo per proporre i nostri vini. Il mercato americano conferma la sua passione per i vini italiani».

GIAPPONE: CONOSCENZA DEL MADE IN ITALY. Il paese del Sol Levante si conferma una nazione  che ama il Made in Italy, anche nel vino. Pensiero confermato da Cesare Barbero: «Nella recente trasferta in Giappone abbiamo presentato il Barbaresco, il Barbera, il Barolo ed il Dolcetto, presso i ristoranti italiani della catena food del nostro importatore. Sono stati incontri positivi, dove l’interesse per i vini delle Langhe è stato alto, e gli appassionati ed i giornalisti si sono confermati competenti». Tra i ristoranti degni di nota le seguenti serate: «Cito la degustazione in abbinamento all’ottimo cibo presso il ristorante italiano Antonio’s di Tokyo, il più vecchio della città, alla presenza dell’importatore Harano e del presidente della  “Dream link” Murakami, di giornalisti, appassionati e ristoratori. Interessante la presenza della cantina siciliana Modica. Un altro importante appuntamento si è svolto presso il ristorante “La Ciau” di Tsuyoshi Mawatari, allievo Maurilio Giarola de “La Ciau del Tornavento” di Treiso. La cucina di Langa in questo angolo di Tokyo è stata emozionante». E si lavora già per il futuro: «Gradualmente inseriremo i vini anche negli altri locali del nostro importatore, che propongono cucina giapponese».

COLOMBIA: NUOVA NAZIONE AL SAPORE DI VINO. Tra le nuove realtà da educare al vino di prestigio, oltre al Brasile dove sono partiti i primi ordini targati Cantina Pertinace, c’è la Colombia. Una nazione interessante per richieste provenienti dalle città di Medellin e Cartagena, dove, a dicembre, sono in programma eventi organizzati dall’ICE.

Livio Oggero
338/1729440
liviooggero@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl