Salute e sicurezza: formare i rappresentanti dei lavoratori

27/nov/2014 19:20:16 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 9 dicembre si terrà a Brescia un convegno sul tema del lavoro, della salute e sicurezza nelle aziende italiane con particolare riferimento al ruolo e alla formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Per un reale ed efficace gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro è ormai riconosciuta l’importanza del ruolo del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), ruolo confermato e potenziato dal Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008).

Snodo fondamentale dei rapporti tra i vari soggetti coinvolti nel sistema di prevenzione aziendale, l’RLS non solo rappresenta e si fa portatore delle esigenze dei lavoratori, ma partecipa direttamente a molti aspetti essenziali della tutela della sicurezza e salute. Ad esempio è consultato e informato in ordine alla valutazione dei rischi e promuove l’elaborazione, l’individuazione e l’attuazione delle misure idonee a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori.

Tuttavia perché l’RLS aziendale possa svolgere idoneamente il suo ruolo in azienda, il D.Lgs. 81/2008 prevede che il datore di lavoro gli fornisca una formazione adeguata che gli permetta di collaborare efficacemente alla realizzazione di un sistema organizzato per la prevenzione e la sicurezza.

Il tema della formazione e dell’aggiornamento degli RLS, insieme ai temi più generali della tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro, verrà affrontato in un convegno dal titolo “LAVORO SALUTE SICUREZZA. Modelli, processi e percorsi di formazione e aggiornamento per RLS e RLST” che si terrà il 9 dicembre a Brescia e che è organizzato dall’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS), in collaborazione con la CGIL di Brescia.

Ricordiamo che a livello normativo sono individuati tre diversi tipi di Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza:
– il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza aziendale (RLS);
– il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale o di comparto (RLST);
– il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo (RLSS).

In particolare il RLS territoriale o di comparto esercita le sue competenze con riferimento a tutte le aziende o unità produttive del territorio o del comparto nelle quali non sia stato eletto o designato il RLS aziendale.

L’incontro del 9 dicembre avviene nell’ambito della mostra “CapoLavoro. Arte ed impegno sociale nella cultura italiana attraverso il Novecento” (10 ottobre – 10 dicembre – Brescia, Museo di santa Giulia – via Musei 81/B) e in occasione dell’anniversario dei quarant’anni dalla Strage di Piazza della Loggia. Una mostra che raccoglie una selezione delle 70 opere più significative dalla Raccolta d’Arte della Cgil (integrate dal significativo apporto della Galleria del Premio Suzzara) e permette di raccontare la natura del lavoro, ciò che è diventato in relazione a quello che il lavoro manuale, la fabbrica e le macchine hanno dato all’uomo nel Novecento.

Nell’ambito della mostra il 9 dicembre 2014 alle ore 14.30 si terrà a Brescia – presso la sala White Room del Museo di santa Giulia in via Musei 81/B – il convegno “LAVORO SALUTE SICUREZZA. Modelli, processi e percorsi di formazione e aggiornamento per RLS e RLST”.

Nel convegno si parlerà, ad esempio, della rappresentanza e del coinvolgimento dei lavoratori e dei loro rappresentanti nell’ambito sicurezza, sarà inoltre presentata l’importanza della formazione, un modello formativo per i rappresentanti dei lavoratori e l’impegno delle parti sociali per la formazione di RLS e RLST.

Il programma del convegno prevede i seguenti interventi:
Oriella Savoldi, Referente Sicurezza sul Lavoro CGIL Brescia;
Rocco Vitale, Docente universitario e Presidente di AiFOS;
Ennio Bozzano: Direttore dell’INAIL Brescia;
Francesca Malzani: docente Sicurezza sul lavoro, Università degli Studi di Brescia.

Inoltre nel dibattito, successivo agli interventi, sono previsti interventi e testimonianze di alcuni RLS che porteranno la loro esperienza di rappresentanti della sicurezza in azienda.

Si ricorda che per tutti i partecipanti al mattino sarà possibile visitare la mostra “CapoLavoro” ed il Museo di Santa Giulia con biglietto omaggio, previa prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: convegni@aifos.it.

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.it   – info@aifos.itconvegni@aifos.it

27 novembre 2014

Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it
http://www.aifos.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl