La rassegna di febbraio al cinema La Piccola Fenice di Senigallia è dedicata a "L'età inquieta".

La rassegna di febbraio al cinema La Piccola Fenice di Senigallia è dedicata a "L'età inquieta".

31/gen/2007 09.30.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

La rassegna di febbraio al cinema La Piccola Fenice di Senigallia è dedicata a “L’età inquieta”. Ecco il programma dettagliato. Prosegue inoltre la rassegna dedicata ai ragazzi con proiezioni pomeridiane.

 

Proiettore acceso anche a febbraio sullo schermo della Piccola Fenice di Senigallia. Dopo l’interessante e seguita rassegna dedicata alla Cina con prime nazionali e capolavori di grandi registi, il mese di febbraio punta il fuoco su “L’età inquieta”, mantenendo la programmazione pomeridiana riservata ai ragazzi (in fondo il dettaglio dei prossimi film). Inoltre, prossimamente la Piccola Fenice ospiterà “Una malattia chiamata cinema. L’opera di David Lynch”, “C’è un posto nel Mondo. Israele-Palestina” e I corsi di cinema di Sentieri Selvaggi. Ma vediamo la rassegna che sta per iniziare e che prevede ancora capolavori internazionali e nazionali da “Ecce Bombo” a “The Yes Men” in versione originale con sottotitoli, ancora anteprime da non perdere come “Love + Hate” e “Ma che ci faccio qui”. Evento speciale inoltre giovedì 8, con replica anche i due giovedì successivi: “Vedi Napoli e poi muori”. I titoli scelti raccontano in tre tempi “L’età inquieta” dei sogni, delle speranze, delle delusioni e dei primi scontri con la realtà, ovvero il lavoro, l’amore, la noia, i genitori, le imposizioni sociali, religiose e politiche. Il film che dà il via alla rassegna di febbraio, giovedì 1° alle 21, è dunque l’anteprima di “Love + Hate”, uscito in Italia il 27 gennaio. Con la regia di Dominic Savage, il film racconta un amore conflittuale tra ragazzi di due comunità diverse che si scontrano con i condizionamenti religiosi e sociali, con lo sfondo razzista della provincia urbanizzata inglese. Tutto italiano invece “Ma che ci faccio qui” diretto da Francesco Amato, previsto in anteprima il 24 febbraio. Opera prima di un giovane regista allievo del Centro Sperimentale di Cinematografia. La frizzante commedia è in effetti il saggio di diploma di Amato, apprezzato al punto da essere distribuito nelle sale dall’Istituto Luce e da Rai Cinema. Altro titolo in programma dal 9 febbraio è il film di culto “Ecce Bombo” di Nanni Moretti, fresco di nomina come direttore del Torino Film Festival. Satira accesa in “The Yes Men”, altro film che rientra nella rassegna a partire dal 16 febbraio. Proiettato in versione originale con sottotitoli in italiano, la pellicola racconta le gesta di una associazione no-global statunitense, la The Yes Men appunto, che smaschera cosa si nasconde dietro la tanto osannata potente WTO. Il film vede la partecipazione di Michael Moore. Evento speciale della rassegna giovedì 8 c’è “Vedi Napoli e poi muori” di Enrico Caria. Un viaggio allucinante e crudo all’interno dei gironi infernali delle periferie di Napoli, tra camorra e piccoli boss senza scrupoli. Il lavoro si ispira al discusso “Gomorra” di Roberto Saviano e ne prosegue l’urlo contro lo stato delle cose nella città partenopea.

 

Ecco nel dettaglio la programmazione con giornate e orario di proiezione.
“Love + Hate”
, giovedì 1° febbraio spettacolo unico alle 21, mentre venerdì, sabato e domenica doppio spettacolo alle 20.30 e 22.30. “Ecce Bombo” è in proiezione venerdì 9 e domenica 11 alle 20.30 e 22.30, lunedì 12 alle 21. “The Yes Men” sarà sullo schermo venerdì 16 e sabato 17 alle 20.30 e 22.30 e lunedì 19 alle 21. “Ma che ci faccio qui” sarà proiettato sabato 24 e domenica 25 alle 20.30 e 22.30 e lunedì 26 alle 21. Infine, “Vedi Napoli e poi muori” sarà proiettato per tre giovedì in spettacolo unico alle 21: giovedì 8, il 15 e il 22 febbraio.

 

Rassegna ragazzi

Prosegue immancabile anche l’appuntamento per “Ragazzi al cinema”. Questa la programmazione. Sabato 3 febbraio, con replica sabato 10 e domenica 11 sempre in doppio spettacolo alle 16.30 e 18.30, “Garfield 2”. Sabato 17 e domenica 18, con replica anche sabato 24 febbraio e sabato 3 marzo, “Felix, il coniglietto e la macchina del tempo”. A marzo, la rassegna ragazzi prosegue con “Felix e il coniglietto giramondo” sabato 10 marzo, domenica 11, domenica 18, sempre in doppio spettacolo alle 16.30 e 18.30. Sabato 24 e domenica 25 alle 16.30 e 18.30, “Spia + Spia, due super agenti armati fino ai denti”.

 

Informazioni sui biglietti: i biglietti si possono acquistare alla biglietteria della Fenice a costi diversificati in base alla tipologia. I film per ragazzi (entro i 14 anni) costano 2 euro, 3 euro per adulto accompagnatore. Il cinema d’autore, d’artista, i film in arrivo da festival e le anteprime costano 5 euro (-10% soci FICC e soci COOP). C’è anche la possibilità di un giornaliero a 8 euro (-10% soci FICC e soci COOP). Informazioni e dettagli online sul sito fenicesenigallia.it o info@fenicesenigallia.it o 393.9567505. Il numero della biglietteria del teatro è 071.7930842.

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini Comunicazione

338.4169263 - 071.7922244

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl