Francesca Reggiani racconta "Controtempo" alla Fenice di Senigallia il 10 febbraio

05/feb/2007 13.30.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

New York. Jeanne ha l’audizione più importante della sua vita. Ma resta bloccata in casa. È l’11 settembre 2001. Manca un’ora al dramma. Francesca Reggiani racconta “Controtempo” alla Fenice di Senigallia il 10 febbraio. Info fenicesenigallia.it

 

La grande Storia illuminata dalla piccola storia. Dalle tante piccole storie quotidiane di individui comuni che si intrecciano nonostante tutto, nel corso di eventi che accomunano il genere umano. Il 10 febbraio riprende il cartellone della prosa 2006-2007 nel teatro La Fenice di Senigallia a cura di Comune Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Amat e For.Ma. Sul palco c’è Francesca Reggiani. La brillante attrice formatasi nel laboratorio teatrale di Gigi Proietti, racconta quel martedì 11 settembre 2001 ormai indelebile nei libri di storia. Siamo a New York. Jeanne, musicista francese trasferitasi nella grande mela, ottiene un’audizione con un grande direttore d’orchestra. È l’occasione della sua vita. Alle 7.38 del mattino si accorge però che il fidanzato Greg l’ha chiusa inavvertitamente a casa portandosi via le chiavi. Greg lavora al World Trade Center. La piéce “Controtempo”, del drammaturgo francese Christian Simenon, resa in italiano da Gabriele Vacis che ne cura anche la regia, racconta sul filo dei minuti quella giornata particolare. La produzione è della Compagnia dell’Ambra Jovinelli. Jeanne, ignara di ciò che sta per accadere, ha un’ora per riuscire a trovare una soluzione e raggiungere la sua audizione. L’unico mezzo che ha per farlo è il telefono. Non sa che in ballo c’è molto di più.

È possibile acquistare i biglietti alla biglietteria del teatro in via Battisti 19, il giorno prima dello spettacolo dalle 17.30 alle 20.30 e il giorno dello spettacolo a partire dalle 17. Il telefono della biglietteria è 071.7930842, quello per le prenotazioni 393.9567505 - Info e acquisti online: info@fenicesenigallia.it - www.fenicesenigallia.it

 

Note di regia

New York. Martedì 11 settembre 2001. Jeanne, una musicista francese che abita a New York, ha un appuntamento fondamentale per la sua carriera: un’audizione con un celebre direttore d’orchestra. Alle 7:38 del mattino si accorge che Greg, il fidanzato che lavora al World Trade Center, l’ha bloccata nell’appartamento portandosi via, inavvertitamente, le sue chiavi di casa. Da quel momento ha soltanto poco più di un’ora per riuscire ad uscire di casa ed arrivare in tempo all’audizione. In questa situazione comicamente claustrofobica, complice il telefono, Jeanne cerca tutte le soluzioni possibili per uscire dall’appartamento, non ultima quella di convincere Greg a ritornare a casa per aprire la porta. La posta in gioco di questa corsa contro il tempo non riguarda solo la sua carriera musicale: forse Jeanne, malgrado il panico crescente per la sua occasione, può percepire la tragedia che incombe. Riuscirà ad uscire da casa? Sarà Greg che le aprirà la porta? Controtempo racconta la “grande” e la “ piccola” storia, sospesa nel tempo reale, nella quale lo spettatore (anche attraverso tutto quello che sa dell’11 settembre 2001) percepisce una realtà completamente differente da quella che sembra svolgersi sulla scena.

Christian Simeon

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini Comunicazione

338.4169263 - 071.7922244

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl