La grazia del Settecento nel programma del secondo concerto della Stagione Concertistica Comunale 2007 di Senigallia. Venerdì 16 alle 18.30 nella Rotonda a Mare.

La grazia del Settecento nel programma del secondo concerto della Stagione Concertistica Comunale 2007 di Senigallia.

14/feb/2007 14.00.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

La grazia del Settecento nel programma del secondo concerto della Stagione Concertistica Comunale 2007 di Senigallia. Venerdì 16 alle 18.30 nella Rotonda a Mare, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal Maestro Vittorio Antonellini e il baritono solista Leonardo Galeazzi propongono Boccherini, Cimarosa, J.Christian Bach (figlio) e Paisiello.  

 

Dopo l’apertura con il virtuoso Marco Rogliano lo sorso 27 gennaio, l’11° Stagione Concertistica Comunale 2007 a cura del Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura) prosegue venerdì 16 febbraio alle 18.30 alla Rotonda a Mare con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal Maestro Vittorio Antonellini e il baritono solista Leonardo Galeazzi. Riconosciuta tra le 13 istituzioni concertistico-orchestrali statali e fondata nel 1970, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese propone a Senigallia un programma ricamato sul Settecento. Dalla grazia di Boccherini a quella di Paisiello, il cui fascino melodico fu notato anche da Beethoven. Dall’eleganza piena di calore del figlio minore di Bach, Johann Christian Bach, a Cimarosa. Un programma di grande suggestione che si sposa con la suggestione del luogo, ovvero la Rotonda a Mare di Senigallia. L’Orchestra Sinfonica Abruzzese ha un’esperienza di ensemble e una qualità artistica maturata su oltre tremila concerti in oltre 30 anni di ininterrotta attività. Oltre a proporre una stagione stabile con la direzione artistica del Maestro Antonellini fin dalla sua fondazione, è spesso ospite di importanti istituzioni musicali sia in Italia che all’estero. Ha effettuato numerose incisioni per importanti case discografiche, comprese alcune prime esecuzioni assolute di partiture contemporanee espressamente dedicate alla formazione abruzzese, per la RAI-Radiotelevisione Italiana. La Stagione Concertistica Comunale di Senigallia arrivata alla 11° edizione propone appuntamenti che non trascurano alcun genere, dalla classica al jazz alla musica leggera. Quest’anno coinvolge inoltre due spazi identitari per Senigallia, ovvero il teatro la Fenice sempre più attivo e fertile di stimoli diversi e la Rotonda a Mare riaperta a giugno dell’anno scorso e già tornata punto di riferimento emblematico della vitalità di Senigallia. La direzione artistica della Stagione 2007 è affidata anche quest’anno al Maestro Federico Mondelci con la collaborazione dell’Ente Concerti di Pesaro.

I biglietti per assistere ai concerti della stagione sono disponibili alla biglietteria del teatro La Fenice. Il costo si differenzia in base allo spazio in cui hanno luogo i concerti. Nel caso di appuntamenti alla Rotonda a Mare, il costo del biglietto intero è di 10 euro, ridotto a 8 per età inferiore ai 25 anni e sopra i 65. Nel caso invece di concerti nel teatro la Fenice, i biglietti hanno costo di 18 euro intero, 15 ridotto per il I e II settore, 13 per il III settore. Info 071.7930842 o 393.9567505

 

Di seguito il programma della serata di venerdì 16 febbraio in dettaglio e le biografie del maestro Antonellini e del Maestro Galeazzi

 

Programma

L. BOCCHERINI

Sinfonia in Re min. “Della casa del diavolo”

G. PAISIELLO

Dal Barbiere di Siviglia:

 “Ouverture”

 “Scorsi già molti paesi” Aria di Figaro

Joh. Chr. BACH

Sinfonia in Mi bem magg. op. 18 n. 1 per doppia orchestra

D. CIMAROSA

Il Maestro di Cappella

 

 

Biografie

Vittorio Antonellini

Ha compiuto gli studi al Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma.  Successivamente si è specializzato in paleografia musicale all’Università di Pavia. Ha insegnato nei Conservatori di Bolzano, Bologna e Roma; è stato direttore dei Conservatori di Campobasso e L’Aquila e consulente, con compiti ispettivi, presso l’Ispettorato Istruzione Artistica del Ministero della Pubblica Istruzione. Per otto anni è stato consulente della RAI-Radiotelevisione Italiana per la realizzazione di programmi di musica classica, con particolare riguardo agli autori italiani contemporanei. Ha fondato nel 1968 “I Solisti Aquilani" con i quali ha tenuto numerose tournées in Europa, USA, Canada, Sud America, Africa e Medio Oriente, suonando sia in Italia che all’estero per le più prestigiose istituzioni musicali e i maggiori festival. Dal 1974 è direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese nel cui cartellone è incluso annualmente come direttore d'orchestra. Ha ripetutamente registrato per Radio e Televisioni nazionali ed estere e ha effettuato incisioni per le case discografiche Arts, Bongiovanni, Dynamic, Koch International Nuova Era, PDU e Ricordi. Ha collaborato con numerosi solisti di fama internazionale quali: M. Ancillotti, M. André, D. Asciolla, F. Ayo, H. Baumann, L. Bianchi, E. Bitetti, P. Borgonovo, R. Bruson, B. Canino, G. Carnini, G. Cascioli,  M. Conti, C. Gasdia, G. Gatti, S. Gazzelloni, D. Geringas, M. Giorgi, I. Grubert, G. Karr, F. Maggio Ormezowski, A. Marion, S. Milenkovic, Milva, A. Negroni, A. Nicolet, F. Petracchi, M. Petri,  J.P. Rampal, A. Salvatore, R. Scotto, P.B. Skoda, B. Soustrot, S. Stanciu, P. Tortellier, G. Trouvon, U. Ughi, P. Vernikov, N. Yepes, G. Zagnoni e con il Duo Pianistico Pekinel,  l'Ottetto Vocale Italiano e il Coro da Camera della RAI.

Numerose e sempre lusinghiere sono state le critiche dei principali giornali nazionali ed internazionali. Invitato frequentemente a partecipare a convegni, dibattiti, a far parte di commissioni e come docente di corsi musicali.

Nel gennaio 2001 è stato eletto Presidente dell ‘Associazione delle Orchestre riconosciute dallo Stato italiano (I.C.O.).

 

 

Leonardo Galeazzi

Nato a Terni nel 1972, intraprende gli studi e l’attivita’ artistica nel 1996, studiando recitazione con la regista R.Riboni e canto lirico con il M° C.Guidantoni.

Debutta nella Stagione di Prosa di Terni con il dramma Un sorso di terra di H.Böll, seguìto da Tutti i miei robots di I.Asimov, Amleto di W.Shakespeare e Un angelo venne a Babilonia di F.Dürrenmatt.

Parallelamente  si   dedica  alle  competizioni   liriche internazionali e  nel   2001,  grazie   alla   vittoria   del Concorso A.Belli di Spoleto, debutta ne La serva padrona di G.B.Pergolesi, Il mondo della luna di J.Haydn, Don Pasquale di G.Donizetti e Le nozze di Figaro di W.A.Mozart.

In seguito sarà finalista al Concorso I.A.Corradetti di Padova, 3º al Concorso Titta Ruffo di Pisa e vincitore del Premio del Pubblico al Concorso Martinelli-Pertile di Montagnana.

Il suo repertorio, sia operistico che sacro, spazia da W.A.Mozart, G.B.Pergolesi, J.Haydn, G.F.Händel, L.Cherubini, D.Cimarosa, B.Galuppi, G.Donizetti, G.Rossini, G.Verdi, G.Puccini, G.Bizet, N.R.Korsakow, P.Mascagni, senza trascurare l'interesse per il recupero del patrimonio musicale meno conosciuto di autori quali F.Gnecco, R.Da Capua, G.Braga, F.Masciangelo.

Tra gli autori contemporanei ha interpretato opere di G.G.Luporini e le prime assolute de Il Re bello di R.De Simone e Jekyll di A.Sbordoni, quest'ultimo trasmesso su RAI radio 3.

Si è esibito nei teatri Caio Melisso e Nuovo di Spoleto, Piccinni di Bari, Marrucino di Chieti, Auditorium G.Verdi di Milano, Teatro della Fortuna di Fano, Teatro Greco di Taormina, Cilea di R.Calabria, Morlacchi di Perugia.

Ha partecipato alle tournées in Giappone de La serva padrona, Il giocatore, La prova di un'opera seria, Le nozze di Figaro e al Voice of Spring Festival di Tokyo come unico ospite italiano;  ha cantato in Slovacchia ed Ungheria, per il Festival di Miskolc, ne L'italiana in Algeri.

Ha inciso Il ritratto di G.Braga, La Sunamitide di F.Masciangelo, Concerto per Maria, eseguito nella Basilica di S.Francesco ad Assisi, Il Re bello di R.De Simone ed ha partecipato alla trasmissione Prima della prima su RAI 3 nella puntata su L’elisir d’amore.

Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica G.Verdi di Milano, la Fondazione Petruzzelli di Bari, la Fondazione Puccini di Torre del Lago, L'Istituto Nazionale Tostiano di Ortona (CH), la Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, TaorminaArte, coi registi U.Gregoretti, F.Bellotto, L.G.Dolcini, M.Nichetti, F.Trevisan, R.De Simone, A.Roos, M.De Carlo, G.Pressburger, D.Livermore e con i direttori d’orchestra D.Renzetti, M.Panni, M.Stefanelli, C.Palleschi, M.Bufalini, S.Mercurio, G.Tourniaire. Si è perfezionato frequentando le masterclass di L.Alva, R.Bruson e A.Billard.

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini Comunicazione

071.7922244 - 338.4169263

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl