Pesche di romagna in festa

06/lug/2007 16.00.00 blu nautilus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

PESCHE DI ROMAGNA IN FESTA

Un grande evento sulla Riviera valorizza la collaborazione tra i piùimportanti produttori di pesche e nettarined’Italia, gli operatori del turismo e le istituzioni.

Cesenatico, 6 Luglio 2007 L’Emilia- Romagna, con il suo entroterra produce ogni anno una media di 472.000tonnellate tra pesche nettarine e percoche.

Nella province di Forli-Cesena e Rimini l’offerta raggiunge 132.000tonnellate; nella provincia di Ravenna si producono 187.000 tonnellate di nettarine e 62.000 tonnellate di pesche; nella provincia diBologna si producono 57.000 tonnellate in tutto e a Ferrara 38.000: un quadrilateroproduttivo che rappresenta il cuore della peschicoltura emiliano romagnola che hadato vita, agli inizi del ‘900, alla frutticoltura italiana.

Dalleimprese riunite nel Consorzio di Valorizzazione della Pesca e nettarina IGP —Apoconerpo, Apofruit, AFE, Pempa Corer, Cico, EuropFruit, Minguzzi, Coferasta— è nata l’idea di legare il prodottocon la Riviera Romagnola, associando il frutto più amato dell’estateal divertimento, al benessere, al piacere del mare.

Cosac’è di più buono e salutare di una pesca in spiaggia, a merenda, dopo ilbagno di sole o di mare? È un retaggio antico, legato alla consuetudineromagnola, quello di consumare le pesche in spiaggia, è un ricordod’infanzia, un piccolo piacere sedimentato nella memoria.

Da questasuggestione nasce la prima Festa delle Pesche di Romagna IGP.

Venerdì 13e sabato 14 luglio Cesenatico diventa l’approdo al mare di migliaia dipesche e nettarine con il marchio europeo IGP.Un’organizzazione logistica capillare metterà a disposizione di  tutti i bagni  circa 40.000 frutti che potranno esseregustati in spiaggia con l’aiuto della Cooperativa Bagnini che curerà lapreparazione e distribuzione dei prodotti.

Alberghi eristoranti di Cesenatico sono stati invitati proporre gustose ricette a base di pesche e nettarine,in base al proprio estro e gusto.

“Cesenatico ha accolto l’idea della Festa delle Pesche di Romagna con  entusiasmo -dichiara il sindaco Nivardo Panzavolta — ritengo che la ricetta per ilsuccesso sia quella dell’adesione spontanea  degli operatori turistici locali che tuttiinsieme lavoreranno per valorizzare al meglio il legame tra prodotto eterritorio”.

Il weekenddi festa culminerà nelle due serate che vedranno esibirsi in piazzaAndrea Costa  artisti  legati alla Romagna, con un approccioironico, affettuosamente dissacrante, sui modi di essere di una terra così celebrata.

 “Abbiamo sempre messo in evidenza— dichiara Paolo Pari, presidente del ConsorzioPesca e Nettarina di Romagna — il legame dellepesche con la loro terra di origine, realizzando per primi in Italia unacampagna di comunicazione nazionale sia televisiva che  Radiofonica.

Dal 6luglio — continua Pari — partirà la campagna pubblicitariadell’estate che prevede spot su radio RAI, radio Dj, radio 101, emittenti locali, i quotidiani, lastampa famigliare. La campagna raggiungerà oltre 30 milioni di contatti. Aquesta azione abbiamo fortemente voluto associare un grande evento in Rivieraperché riteniamo che abbia una fortissima valenza in termini dicomunicazione”.

 

 

Pesche diRomagna in Festa si colloca all’interno del progetto “un Mare diSapori “ messo a punto dall’Assessorato Agricoltura della RegioneEmilia Romagna.

“UnMare di Sapori —dichiara l’assessore regionaleall’agricoltura Tiberio Rabboni  è un grande evento itinerante checoinvolge le principali località balneari della Riviera con iniziative dipromozione e degustazione che vedono protagonisti i grandi prodotti tipicidella nostra terra: dal Parmigiano Reggiano DOP al Prosciutto di Parma; daiSalumi Piacentini ai grandi vini promossi dall’Enoteca Regionale”.

Il Progetto tratta prodottie produttori sotto diversi profili: dagli aspetti sensoriali, attraversodegustazioni, all’illustrazione delle qualità organizzative del nostrosistema produttivo, al vissuto dei prodotti all’interno del territorio,costruendo veri e propri itinerari guida che dagli alberghi porteranno, siaverso l’entroterra, sia verso luoghi a tema della riviera per unadivertente ricognizione di prodotti, terre, persone che rendono la nostraregione “Terra del Buon Vivere”.

I Numeri di Pesche e Nattarinedi Romagna IGP

Le Pesche e le Nettarinedi Romagna sono le prime inEuropa a vantare il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) ottenuto nel 1997, a garanzia dellaqualità e a tutela dell’area di provenienza, che comprende cinquantasettecomuni nelle Province di Forlì-Cesena, Ravenna,Rimini, Ferrara e Bologna.

La Romagnaè stata da sempre la culla della peschicoltura nazionale e con le sue imprese,leader  nell’offertaortofrutticola, immette sui mercati italiani ed europei circa 370.000tonnellate di pesche e di nettarine.

 

Pesche di Romagna in Festa – il programma in sintesi

 

Venerdì 13 luglio, alle ore 21,30 protagonista un’ inedita coppia tutta romagnola.Paolo Cevolicon una carrellata di trascinanti personaggi e Mirko Casadei, alla guida dellaBeach Band, per fare divertire il pubblico di ogni età

Sabato 14 luglio, alle ore 21,30appuntamento con la dissacrante ironia di Elio e le Storie Tese,band amatissima da giovani e meno giovani, per il mix di umorismo e nonsense,accompagnato da una musica fondata su un eclettismoa che si nutre di ogni genere musicale.

Inoccasione delle due serate il gazebo delle Fresche Pesche,dove gustare fresche insalate di pesche e nettarine di Romagna IGP e ritirare la  Peach bagcontenente due succosi frutti.

La Grande Abbuffata

Sullaspiaggia, in collaborazione con la cooperativa bagninidi Cesenatico, La Grande Abbuffata; a partire dalle ore 16, unamerenda sana, gustosa e sfiziosa per tutti i palati. Protagoniste incontrastatesaranno naturalmente le pesche e nettarine di RomagnaIGP per tutti i clienti degli stabilimenti balneari.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl