COMODAMENTE 7-8-9 settembre 2007 Vittorio Veneto

COMODAMENTE 7-8-9 settembre 2007 Vittorio Veneto Comunicato stampa COMODAMENTE- Vivere la contemporaneità con comodità 7-8-9settembre 2007_Vittorio Veneto tre giorni di dialoghi, ospiti illustri, musica esapori lungo i percorsi del contemporaneo Checos'è veramente oggi la comodità?

31/ago/2007 15.10.00 OL3 communicative design Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa



COMODA
MENTE– Vivere la contemporaneità con comodità
7-8-9settembre 2007_Vittorio Veneto

tre giorni di dialoghi, ospiti illustri, musica esapori lungo i percorsi del contemporaneo

 

Checos’è veramente oggi la comodità? La si acquista o la si conquista? Ein quale direzione sta andando questa Regione, verso il terzo Veneto overso un Veneto di terza categoria? I traghettatori di questa nave sonoi politici o gli intellettuali? A tali intriganti quesiti intenderispondere “COMODAMENTE– Vivere la contemporaneità con comodità”,un’occasione unica per conversare, ascoltare, assaggiare, immaginare einterrogarsi sui temi attuali che ruotano attorno al ruolo dellacomodità e del suo contrario. Un’opportunità per “mettersi comodi”nella città e nel suo spazio urbano che diventano così un vero eproprio salotto dove la mente non si spegne, semplice-mente siaccomoda.

Ideatae promossa dall’Associazione Centro Studi Usine incollaborazione con il Comune di Vittorio Veneto, la primaedizione dell’innovativo festival avrà luogo a Vittorio Veneto nellegiornate di venerdì 7, sabato 8 e domenica 9settembre e rientra nell’ambito di un complesso e articolatoprogramma di riqualificazione e rilancio della città sotto il profilodell’innovazione urbana, dell’appetibilità turistica edell’integrazione culturale. L’iniziativa si colloca in continuità conil progetto “Nuovo Sistema di Visita della Città” - visibileall’interno del portale www.visitandovittorioveneto.it–progetto pilota della Regione Veneto per la valorizzazione e larivitalizzazione dei centri storici cittadini sotto il profiloturistico-commerciale.

Iluoghi in cui si svolgerà COMODAMENTE sono stati scelti in sintonia con il Sistema di Visitacittadino e si collocano lungo i nuovi itinerari individuati dalprogetto: il Percorso dei Margini, caratterizzato dai marginicollinari, il Percorso del Verde, che si snoda lungo il corso del FiumeMeschio, il Percorso dei Tre Centri che riunisce in una traiettoriaideale i due antichi borghi storici di Ceneda e Serravalle al centronovecentesco. Ogni percorso ospiterà differenti tipologie di spazi:“luoghi per la musica”, “luoghi per installazioni artistiche”, “luoghiper gli eco-ristori”, e soprattutto “luoghi per i dialoghi e per imonologhi”. Artisti, intellettuali, studiosi, giornalisti, scrittori,architetti di fama internazionale, politici ed imprenditori legati perorigine o vocazione alla Terra Veneta, si confronteranno per declinarei temi della vera o presunta “comodità contemporanea” entro diversiambiti.

Ilfestival si apre venerdì 7 settembre alle ore 18.00 con l’inaugurazionedella mostra fotografica di Nicola Giuliato nello showroom ParentesiStudia, seguita alle 19.00 dal “Dialogo sulla città che non c’è” con lefoto di Giuliato e i testi di Claudio Bertorelli. Alle 19.30 l'Ex Ghetto ospiterà laconversazione con l’architetto e designer Michele de Lucchi.

Alle 10.30 sabato 8 settembre nella Piazzadel Popolo verrà inaugurato il progetto “Visitando Vittorio Veneto”, mentre alle 11.30 il Foro Boario sarà la sede del secondo dialogo "Loshopping è diventata l'occupazione numero uno del tempo libero. Stiamodiventando tutti poveri di spirito?" con Mario De Vivo (direttoremarketing di Oviesse-Gruppo Coin), Cristiano Seganfreddo (direttore diFuoriBiennale), e altri ospiti ancora. Alle 15.00 il dialogo “Ateo,credente o comodamente indifferente” con Massimo Donà, ElioMatassi, Andrea Tagliapietra e Carmelo Meazza si terrà nella Loggia deiGrani di Piazza Minucci e alle 17.30, Marzio Breda (editorialista delCorriere della Sera) intratterrà gli ospiti sul delicato tema de “Ilpubblico non ha soldi, il privato se li tiene! Chi sta più comodo?".Alle19.30, il Foro Boario sarà teatro del quarto dialogo "Il paesaggioè quello che tu fai?" con Luigi Snozzi, architetto e docente,George Tadge, fotografo, e Ivone Cacciavillani, avvocato e giornalista.

Altritre importanti momenti di dialogo si alterneranno domenica 9 settembre:alle 11.00, sempre presso la stazione ferroviaria ci sarà “Bastauno scalo Ryan-air per cambiare il volto di una Regione?” conLuca Zaia (Vice Presidente della Regione del Veneto), Andrea Tomat(presidente Unindustria di Treviso), Massimo Colomban (presidente diVega Park), moderati da Edoardo Pittalis, vice-direttore iniziativespeciali ed editorialistiche de “Il Gazzettino”; alle 18.30 presso lastazione ferroviaria si discuterà de "Cittadini del mondo maognuno con la sua storia" con Ferdinando Camon (scrittore egiornalista), Bo¸idar Stani¨ić (scrittore e poeta bosniaco) e GianmarioVillalta (autore di saggi e testi poetici, direttore artisticodel Festival Pordenonelegge.it e direttore del Centro Studi Pier PaoloPasolini) e "Il futuro tanto tempo fa" chiuderà la prima edizione del Festival; nella ex sededella Fabbrica Carnielli, storico luogo di produzione della miticabicicletta Graziella, alle 20.00 Marino Folin (ex direttore dello Iuavdi Venezia), Flavio Albanese (direttore di Domus), Nico Vascellari(artista, vincitore quest’anno del Premio Ministeriale per la giovanearte italiana) e Giovanni Damiani (storico dell'architetturacontemporanea) svilupperanno le loro riflessioni seguendo il filo rossodel significato che può avere oggi gettare le basi per l'avvenire.I sette incontri-dibattito, inoltre, saranno contraddistinti ciascunoda uno scatto fotografico d’autore e confluiranno in una mostrafotografica allestita in occasione della manifestazione.

Parallelamenteai dialoghi e a 6 conversazioni con Michele De Lucchi, Lionello Puppi,Gigi Copiello, Marzio Breda, Mario Bernardi e Ottorino Stefani, ilfiume, gli argini ei tre centri saranno animati da interventi musicali che spaziano daljazz al folk, dalla musica elettronica alla classica, dalle melodieafricane a quelle cubane e che saranno eseguiti da numerosi interpreti,tra cui i musicisti del Conservatorio di Venezia. Non mancheranno leinstallazioni curate da giovani artisti e le degustazioni a tema dicibi e vini legati alle diverse anime del territorio (cittadina,montana e campagnola).

COMODAMENTE giàdal suo primo anno intende dar vita ad un evento di marketingterritoriale che sarà occasione di un dibattito alto su passato,presente e futuro della Terra Veneta. Tale terra oggi si onora di unindiscutibile primato economico, ma ancora non riesce ad esprimere unavocazione culturale sinergica tra le molte realtà di cui è composta.

L’iniziativaè realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, dellaProvincia di Treviso, di Unindustria Treviso, della Camera di Commerciodi Treviso, della Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane, incollaborazione con la sezione alpini di Vittorio Veneto, ilConservatorio di musica "Benedetto Marcello" di Venezia, la CostaSolera, Officine per lo spettacolo, OL3 communicative design, Lago FilmFestival, Gruppo Ferroviedello Stato. I Partner sono: Brandolindottorgroup, Oviesse, FassinaAutomotive, Prefabbricati modulari, Savno, Neri, Pianca, Piccin, BancaPopolare Vollsbank, Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, B&BItalia,Moroso, Camerin, Cerfim, Grupo Mosole, Parentesi Studia, Dema, RadioPadova, Stop Moda, Altamarca, CastelBrando, Vignematte.

Ilprogramma completo è disponibile sul sito www.comodamente.it.

UfficioStampa Nazionale:

FuoriBiennale_Agenziadel Contemporaneo

press@agenziadelcontemporaneo.com

tel.0444/526020

 

Ufficio Stampa Locale:

UfficioStampa Comune di Vittorio Veneto

ffioretti@comune.vittorio-veneto.tv.it

tel. 0438/569238

 

Direzioneoperativa

Direttore artistico:Claudio Bertorelli BERTORELLI@ing.units.it

Coordinatore generale:Barbara Colla bcolla@comune.vittorio-veneto.tv.it

Coordinatore luoghidella musica: Officine per lo Spettacolo andrea@officineperlospettacolo.it

Coordinatore luoghidegli ecoristori: Annalisa de Martin info@vignematte.it

Coordinatore luoghidella comunicazione: OL3 communicative design michela@ol3.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl