Il celebre artista Michelangelo Pistoletto sarà a Senigallia lunedì 5 per un sopralluogo alla Rotonda a mare, in vista della seconda fase di "Trasforma - Arte e città sostenibile"

Il celebre artista Michelangelo Pistoletto sarà a Senigallia lunedì 5 per un sopralluogo alla Rotonda a mare, in vista della seconda fase di "Trasforma - Arte e città sostenibile" COMUNICATO STAMPA Il celebre artista Michelangelo Pistoletto, presente nei più grandi musei e instancabile animatore della scena artistica internazionale dagli anni Sessanta a oggi, sarà a Senigallia lunedì 5 maggio per un sopralluogo alla Rotonda a mare, in vista della seconda fase di "Trasforma - Arte e città sostenibile", evento d'arte contemporanea che si svolgerà alla dal 4 al 10 giugno 2008.

03/mag/2008 12.10.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

Il celebre artista Michelangelo Pistoletto, presente nei più grandi musei e instancabile animatore della scena artistica internazionale dagli anni Sessanta a oggi, sarà a Senigallia lunedì 5 maggio per un sopralluogo alla Rotonda a mare, in vista della seconda fase di “Trasforma - Arte e città sostenibile”, evento d’arte contemporanea che si svolgerà alla dal 4 al 10 giugno 2008. Prestigiosa e importante la collaborazione tra “Trasforma” e “Cittadellarte - Fondazione Pistoletto”.

 

Sarà a Senigallia lunedì 5 maggio, per un sopralluogo, in vista della seconda fase di “Trasforma”, l’artista Michelangelo Pistoletto, instancabile animatore della scena artistica internazionale dagli anni Sessanta a oggi. Tra gli esponenti del movimento dell’Arte povera e famoso per i quadri specchianti, inesauribile nella ricerca artistica, noto in tutto il mondo con personali nei più grandi musei d’arte contemporanea, Leone d’Oro alla carriera alla Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Venezia, negli ultimi anni Michelangelo Pistoletto ha legato il suo nome al centro multiculturale e plurisettoriale “Cittadellarte - Fondazione Pistoletto” da lui fondato a Biella e al recente Love Difference, movimento artistico per una Politica InterMediterranea di cui è presidente. Proprio in questo senso, si attiva la importante collaborazione tra la città di Senigallia (Marche - AN) e la prestigiosa Fondazione Cittadellarte attraverso “Trasforma - arte e città sostenibile”, che si espliciterà nell’evento previsto dal 4 al 10 giugno 2008 alla Rotonda a Mare di Senigallia. Presto saranno resi noti i dettagli dell’importante collaborazione e dell’evento d’arte contemporanea in tutte le sue articolazioni. Ad accogliere l'artista Michelangelo Pistoletto durante il sopralluogo ci sarà l'Assessore alla Cultura Velia Papa.

La prima fase di “Trasforma” si è svolta dal 7 dicembre 2007 al 6 gennaio 2008 e ha appunto trasformato la magnifica architettura sulla spiaggia di velluto in vivace luogo d’arte contemporanea su tematiche legate alla sostenibilità. Gli artisti nazionali e internazionali invitati a partecipare hanno coinvolto il pubblico e il territorio in performance in prima assoluta o nazionale. Anche in questa seconda fase, saranno proposte e discusse pratiche artistiche che ispirano e producono cambiamento sociale responsabile attraverso idee e progetti creativi. L’evento “Trasforma” è legato al progetto Vapartec (acronimo per Valorizzazione del patrimonio architettonico, storico-culturale e linguistico letterario attraverso l’Arte Contemporanea), ideato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Senigallia nell’ambito del Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg/Cards-Phare e sviluppato in collaborazione con i partners Moving Culture (Albania), Translocal (Croazia) e Youth of Jazas Novi Sad (Serbia).

 

“Trasforma - arte e città sostenibile”

Questo progetto, come altri già intrapresi, si inserisce nel solco scelto ufficialmente dal Comune di Senigallia che mira a fare della città un luogo del contemporaneo e che in questo caso guarda alla direttrice europea della “prossimità adriatica”. La struttura della Rotonda a Mare per le sue caratteristiche (il disegno a conchiglia, le vetrate trasparenti, l’appoggio sulle acque, il radicamento alla terra ferma) si presta magnificamente all’obiettivo, confermandosi come un centro di incontro e di proiezione verso l’altro. Agganciata alla spiaggia di velluto e protesa verso il mare, la Rotonda attrae gli stimoli del bacino adriatico, dialogando in particolare con i paesi e le culture dell’area balcanica non a caso coinvolte come partner nel progetto, come Serbia, Albania, Croazia. Grazie a questo momento denominato “Trasforma - arte e città sostenibile” viene sottolineata la potenzialità della Rotonda come luogo dove le cose accadono, attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea, prediligendo quella performativa, interattiva e rivolta a tematiche di sostenibilità ambientale. Il visitatore viene pensato prima di tutto come cittadino che vive e si interroga e si impegna nel suo e per il suo territorio, che dunque interagisce e dà il suo contributo al mantenimento della qualità della vita urbana. Se il linguaggio scelto è quello dell’arte, i semi delle azioni artistiche proposte trovano terreno fertile nell’ambiente urbano che si prende cura di se stesso adesso, senza rimandare l’individuazione dei problemi e le decisioni importanti a un ipotetico domani.

 

 

ROTONDA A MARE - SENIGALLIA (Marche - AN)

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini Comunicazione

info@alessandropiccinini.it

338.4169263 - 071.7922244

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl