medea di paolo puppa - impastata da monica giovinazzi

11/mag/2004 03.20.48 raabeteatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?

trasmettiamo con preghiera di pubblicazione. Per eventuali ulteriori informazioni
rivolgersi al nr. 3287694555 o inviare un messaggio email a
info@raabe.it
grazie. ufficio stampa Raabe


COMUNICATO STAMPA

 

Raabe Teatro

presenta

 

MEDEA
di Paolo Puppa

Impastata da Monica Giovinazzi

 

 

Monica Giovinazzi performer e regista teatrale s’intriga nella Medea monologante di Paolo Puppa.

Medea, lettrice di tarocchi in tv private, sbucata dall'Europa Orientale, e in possesso di un italiano storpiato, viene ritratta nei suoi colloqui con malcapitati clienti mentre smania per il ritardo del suo compagno e collega di trasmissione Giasone, recatosi in Mediaset per un importante colloquio di lavoro.

Ovviamente, questa è una Medea, non Medea.

Dal testo l’incontro con la performance vocale esplode il pensiero del personaggio e le voci - schegge impazzite - ne interpretano ora l’horror vacui nell’attesa di telefonate ora l’insofferenza nel sentirsi oggetto voyeuristico di cannibali massmediatici ora la paura dell’abbandono da parte di Giasone.

 

21 e 22 maggio, h 21

RaabeTeatro

Via Agostino Bertani 22  

Roma (Trastevere)


Ingresso 10 € - ridotti 7 €


curriculum Paolo Puppa - clicca
curriculum M. Giovinazzi - clicca

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl