Il 21 maggio premiazione e inaugurazione della mostra degli elaborati "Quanto pesiamo sull'ambiente?"

della quale chi ha contribuito al vaglio era indubbiamente gratificato

17/mag/2004 21.47.47 Museo della Bilancia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quanto pesiamo sull’ambiente?
In mostra a Campogalliano gli elaborati realizzati dalle scuole che hanno aderito al concorso promosso dal Museo della Bilancia
venerdì 21 maggio premiazione degli elaborati scelti dalla giuria.
Al museo dal 21 maggio al 5 settembre 2004 esposizione degli elaborati.


Comunicato stampa.

Il 23 maggio sono in arrivo a Campogalliano, provenienti da tante parti d'Italia – in maggior parte dalla regione Emilia Romagna, ma anche dalle regioni limitrofe – un bel numero di ragazzi, certamente più di 400. Sono i protagonisti attivi della IX edizione del Concorso Il peso delle idee, tante classi delle scuole elementari, medie inferiori e superiori, in attesa di ricevere il meritato premio a coronamento delle loro fatiche che, in verità, hanno prodotto delle magnifiche creazioni.
Il concorso, promosso dal Museo della Bilancia di Campogalliano, organizzato da Libra 93 e sostenuto da un pool di sponsor: Abitcoop e UnionCasa, Demil-BuonRistoro, Società Cooperativa Bilanciai, AIMAG Consorzio, Coca Cola Italia, ABC Bilance, ha al suo interno il Premio Speciale Campogalliano, rigorosamente riservato agli istituti scolastici locali. Grazie a COOP ESTENSE, inoltre,  sarà possibile ospitare tutti i ragazzi presenti alla premiazione  ad un simpatico spuntino nel giardino retrostante il museo.
    La manifestazione si svolgerà fino a tarda mattinata nel clima festoso creato dall’assegnazione dei premi e dalla distribuzione dei gadget che gli sponsor mettono a disposizione dei partecipanti.
Presenti alla premiazione saranno i partner del Concorso. I premi previsti sono stati tutti assegnati attraverso una laboriosa selezione che ha impegnato la giuria in una intensa giornata di lavoro al termine della quale chi ha contribuito al vaglio era indubbiamente gratificato dal contenuto degli elaborati molti dei quali vere e proprie piattaforme di creatività, fantasia, riflessioni critiche, proposte per la progettazione di un mondo migliore dove “i grandi valori” sono riscoperti. Gli elaborati presentati rivelano la preparazione dei gruppi classe che li hanno ideati e lasciano intravedere la passione e la progettualità con cui i ragazzi, coordinati da bravi ed appassionati insegnanti, hanno affrontato una tematica, quale quella di individuare il “nostro peso sull’ambiente” che ha un enorme importanza per uno sviluppo sociale armonico e condiviso.
UN'AMARA SPREMUTA - HO FATTO UN SOGNO - LA SIGNORA TERRA - IL DOMINO DELLA LIBERTA' - QUALE FUTURO PER ME E PER GLI ALTRI - LEGGERI VERSO UN FUTURO MIGLIORE – IL MONDO CHE VORREI - SCEGLIERE BENE PER RISPETTARE LA TERRA - DAI PIU' FORZA ALLA TERRA  - PER UN MONDO FELICE - AMBIENTE CONFORTEVOLE E RISPARMIO ENERGETICO IN UN EDIFICIO SCOLASTICO – ECOMUSICA - ACCA DUE O - sono alcuni titoli degli elaborati in mostra presso il Museo della Bilancia dal 21 maggio al 5 settembre.
    Nella suggestiva cornice degli alveoli museali, che sono gli spazi riservati alle mostre temporanee, i lavori dei partecipanti sono esposti secondo un iter che raggruppa gli elaborati suddivisi per livelli scolastici: scuole elementari (classi I, II, III) con posters realizzati a tecnica libera per la rappresentazione “del disagio del pianeta spremuto dalla società ”; scuole elementari (classi IV, V) con posters a tecnica libera per l’illustrazione “di un mondo nel quale le persone riscoprono i vantaggi collettivi”; scuole medie inferiori con la “costruzione di una mappa interattiva  di un progetto per un ambiente o un territorio, di un percorso di miglioramento o di un pensiero costruttivo che favorisca il risparmio energetico... ”; scuole medie superiori con l’esposizione in pannelli (da 1 a 3) per l’elaborazione di “di un progetto originale che veda la tecnologia a servizio dell’equilibrio ecologico… ”.

Per informazioni:  +39 59 527133 - fax +39 59 527084 e-mail: museo.bilancia@cedoc.mo.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl