Pasqua 2009 in Sardegna

17/feb/2009 15.31.27 Stefano Loi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Pasqua in Sardegna celebra l’incontro dei riti pagani con quelli cristiani, in un matrimonio suggestivo e carico di un fascino rituale. Non a caso, per i sardi, la Pasqua è chiamata Pasca Manna, cioè Pasqua Grande, per differenziarla dalla Paschixèdda (Pasqua Piccola), che sarebbe il Natale.
Le tradizioni, i riti, il folclore e la liturgia cristiana si uniscono incredibilmente in tantissimi centri dell’isola. La passione di Cristo si fonde così indissolubilmente con i cicli dell’attività contadina, sempre cari al popola sardo.
I Goccius (o Gosos) sono infatti i canti che accompagnano le fasi della settimana sarda da centinaia di anni, tramandati di generazione in generazione, dando vita a momenti incredibilmente suggestivi.

La Pasqua è il periodo migliore per gustarsi un antipasto di Sardegna e per imparare a conoscere l’isola dei nuraghi. Il clima della Sardegna permette infatti di godersi belle giornate già dal mese di aprile.

Quando si hanno solo pochi giorni per visitare una terra così ricca di attrazioni, il rischio è quello di non godersi al meglio la propria vacanza. L’ideale sarebbe quello di scegliere di rimanere nei dintorni dell’Aeroporto di destinazione, per scoprire i posti più interessanti e i suoi segreti più nascosti. Olbia, città accogliente del nord-est Sardegna, ospita l’Aeroporto Costa Smeralda e offre un mare di opportunità a chi ha voglia di scoprire l’isola dei nuraghi.

I dintorni di Olbia sono ricchi di interessanti siti archeologici e di testimonianze della presenza di antiche civiltà: come i nuraghi, le tombe dei giganti e i pozzi sacri.
Olbia riserva quindi tanti affascinanti segreti, come le suggestive Tombe dei Giganti di Monte S'Ape. Sulla cima di una collina si trova poi il Rio Mulinu, un castello nuragico con un pozzo al centro. A 5 chilometri da Olbia, lungo la strada panoramica che porta a Golfo Aranci, si trova il pozzo sacro di Sa Testa (VIII-VI secolo a.C.). La pasqua è quindi il periodo ideale per scoprire i segreti di Olbia.

 

Conosci già la Sardegna? Sai già come muoverti e vuoi solo scoprire le offerte speciali per l’estate?

Allora ecco un’anteprima su quello che può offrirti l’isola dei nuraghi.

Scopri le migliori offerte per i villaggi turistici.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl