30-31 maggio: L'arte di Cantine Aperte

11/mag/2009 13.43.30 Imago Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In occasione di Cantine Aperte il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia propone agli appassionati una tre giorni raffinata, all'insegna dei piaceri enogastronomici di un territorio spettacolare, dove l'arte diventa un' esclusiva occasione per avvicinarsi al genio di due grandi pittori come Tiepolo e Zigaina.

 

Sabato 30 e domenica 31 maggio si rinnova il tradizionale appuntamento con Cantine Aperte, un week-end tutto dedicato agli eno-appassionati e organizzato per il diciassettesimo anno consecutivo dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia. Oltre 110 cantine associate apriranno le loro porte per visite e degustazioni di vino e prodotti gastronomici in un'atmosfera seducente e conviviale.

L'attesissimo evento rappresenta da sempre un immancabile appuntamento per gli appassionati, dove il vino resta il grande protagonista che accompagna alla scoperta della regione Friuli Venezia Giulia e dove la cantina diventa il luogo di scambio e di confronto tra i vignaioli ed il crescente numero di visitatori. Con questo spirito, caratterizzato da un’accoglienza squisitamente friulana, il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia invita in regione i Wine Lovers conducendoli personalmente per cantine e lungo percorsi artistici di altissimo valore culturale.

La regione vanta infatti un patrimonio inestimabile e molto articolato, che il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia desidera far apprezzare attraverso un percorso che parte dal mondo “classico” del Tiepolo, prosegue con l’orgoglio contemporaneo di Zigaina – artista friulano noto in tutto il mondo – e termina nella quotidianità dei mastri artigiani che oggi animano le attività produttive più significative del Friuli, mantenendo vive le tradizioni e la sapienza artigianale che ne è propria.

Con base presso le molteplici “Cantine del Buon Dormire”, gli enoturisti potranno visitare il Friuli Venezia Giulia assaporando pienamente quella presenza artistica tanto significativa e caratterizzante che ha fatto guadagnare a Udine l’appellativo di “città del Tiepolo”. Proprio nelle giornate di Cantine Aperte infatti, il capoluogo del Friuli Centrale festeggerà le “Giornate del Tiepolo” con iniziative culturali, piece teatrali e mostre d’arte a lui dedicate.

Lunedì, inoltre, le porte della magnifica Villa Manin apriranno esclusivamente in occasione di Cantine Aperte, offrendo la possibilità, in via del tutto eccezionale, di visitare la mostra “Zigaina: Opere 1942- 2009”. Il Movimento Turismo del Vino è lieto di rendere così omaggio a Giuseppe Zigaina, nato in Friuli e considerato uno dei più importanti e significativi pittori italiani del Novecento.

Artigiani e mastri saranno presenti a Cantine Aperte domenica 31 maggio nelle cantine di ogni provincia, grazie ad una collaborazione attivata con Confartigianato Fvg, così da poter offrire al pubblico uno spaccato della produzione locale che ben si sposa alla realtà dei nostri viticoltori. Il week end sarà interamente dedicato ad un ciclo di rilassanti e gustose esperienze sensoriali, tra le quali spicca l'iniziativa del sabato seraA cena con il vignaiolo”, occasione per degustare un esclusivo menu composto da piatti della tradizione in abbinamento ai vini autoctoni, in compagnia dello stesso produttore in un'atmosfera indimenticabile.

 

Per info e prenotazioni:

Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel +39.0432.289540 - Fax +39.0432.294021

info@mtvfriulivg.it
www.mtvfriulivg.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl