CAMBIOVASO ad Abitare il Tempo

17/giu/2009 21.35.47 gumdesign Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
     

COMUNICATO STAMPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

// CAMBIOVASO//

coordinatore del progetto: gumdesign
partner: Up Group
sponsor tecnico: Zeroombra

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Alcuni fra i più rappresentativi designer a livello internazionale sono stati coinvolti in un gioco linguistico, che si traduce nella creazione di un progetto originale, sul tema della parola e dell’oggetto vaso.
Il vaso ha un valore archetipico e simbolico, è un contenitore aperto che si presta a svariati impieghi. Per Cambiovaso i designer si confrontano con questo oggetto declinandolo in varie modalità.
Il "cambio" può esser definito un "gioco linguistico": si tratta di modificare una parola data e trovarne altre di significato diverso.
Lo stimolo di partenza è letterario: gli oggetti vengono trattati come le parole di un racconto.
Da "vaso nascono, attraverso il cambio di una lettera, nuove parole, come “caso”, “naso”, “raso”, “viso”, “vano”, “varo”, che forniscono lo spunto per la creazione di vasi che, nella forma e nel nome, rievocano le parole stesse.
Il tema della mostra è il VASO; il vaso da "interni" realizzato con una materia nobile come il marmo; vasi da appoggio e vasi da terra ... una nuova collezione di oggetti, realizzata da un'azienda storica che ha lavorato con i maestri del design italiano e che adesso si presta per questa nuova operazione, la "UP GROUP" di Massa.
Il materiale impiegato è il marmo, di cui vengono indagate le potenzialità espressive in un confronto creativo con le tecnologie artigianali e industriali.

I designer coinvolti in questo “gioco del cambio” sono: Dodo Arslan, Enrico Azzimonti, Emmanuel Babled, Matali Crasset, Michele De Lucchi con Alberto Nason, El Ultimo Grito, Roberto Giacomucci, Martì Guixè, Gumdesign, Giulio Iacchetti, Setsu e Shinobu Ito, Lagranja, Marta Laudani e Marco Romanelli, Norberto Medardi, Adolfo Natalini, Lorenzo Palmeri, David Palterer, Matteo Ragni, Guglielmo Renzi, Luca Scacchetti, Matteo Thun con Antonio Rodriguez, Paolo Ulian.
Altri 8 nomi internazionali sono stati invitati appositamente per Abitare il Tempo:
5.5 designer, Luisa Bocchietto, Andrea Branzi, Odoardo Fioravanti, JoeVelluto, Arik Levy, Enzo Mari, Mario Piazza.

Il marmo utilizzato proviene dalle cave di Up Group; la stessa azienda ha realizzato e prodotto i 30 vasi che adesso sono prodotti in tiratura limitata a 25 pezzi cadauno.

Nata nel 1969, con sede a Massa, Up Group è oggi fra le aziende italiane leader nella produzione e nella lavorazione del marmo; negli anni ha collaborato ai progetti di alcuni fra i più importanti architetti e designer internazionali.

CAMBIOVASO nasce per essere continuamente rigenerata e per continuare nella ricerca con nuove idee: una prima tappa ideata per "Editoria&Giardini" a Verbania ha visto la partecipazione di 14 designer, una seconda tappa è stata la "Triennale di Milano" con altri nuovi 8 designer, una terza tappa sarà per "Abitare il Tempo" a Verona con ancora altri 8 designer. Finora la collezione ha dunque raggiunto il numero di 30 prodotti.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -





PER IMMAGINI AD ALTA RISOLUZIONE: info@gumdesign.it
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
GUMDESIGN < laura fiaschi + gabriele pardi
via Michele Coppino 69 - 55049 Viareggio (Lu)
Phone: 0584 38 75 55
My Phone: 392 43 66 43 2
Skype: gumdesign_gabriele pardi
Mail: info@gumdesign.it
Web: www.gumdesign.it
Facebook: www.facebook.com/pages/gumdesign/67453955983
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

                         
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl