Studenti abruzzesi sul Lago d'Orta (No)

24/lug/2009 23.31.37 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

IL LAGO D’ORTA OSPITA STUDENTI ABRUZZESI

Iniziativa di Consorzio Cusio Turismo e Ufficio Scolastico Provinciale

 

Lago d’Orta (No), 24 luglio 2009

12 studenti delle scuole superiori del capoluogo abruzzese trascorreranno una settimana di vacanza in Piemonte, ospiti del Consorzio Cusio Turismo e dell’Ufficio Scolastico Provinciale (ex provveditorato agli studi). È quanto prevede il primo di una lunga serie di eventi organizzati nell’ambito di “Novara 4 You”. L’iniziativa, una sorta di gemellaggio tra la consulta degli studenti aquilani e quella novarese, porterà sul Lago d’Orta i giovani abruzzesi da lunedì 27 luglio a domenica 2 agosto.

“Per il nostro territorio - dice il presidente del Consorzio Cusio Turismo, Andrea Giacomini - è motivo di orgoglio e di gioia accogliere i giovani provenienti dalle zone colpite dal sisma. Un modo per mostrare loro tutto il calore, la solidarietà, l’affetto e l’ospitalità di cui il lago d’Orta è capace”.

Quella dei giovani abruzzesi sarà anche una vacanza “ecosostenibile”: gli studenti visiteranno le bellezze naturali del territorio, toccheranno con mano la realtà industriale del Cusio e, in particolare, soggiorneranno presso l’Hotel San Rocco di Orta San Giulio, il primo albergo del mondo alimentato a idrogeno. Proprio presso l’Hotel San Rocco, martedì 28 luglio alle ore 11:30, vi sarà il momento clou dell’intera iniziativa: le consulte degli studenti di Novara e l’Aquila firmeranno infatti un importante Protocollo d’Intesa alla presenza delle autorità. Un atto emblematico, che darà il via ad un’intensa collaborazione culturale e didattica tra le due province. Tra gli invitati anche il dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Abruzzo e quello dell’Ufficio Provinciale de l’Aquila.

Il piano delle attività previste per gli studenti è articolato e ricco di spunti: i giovani visiteranno le bellezze lacustri e le mete turistiche più prestigiose, dall’Isola di San Giulio al Sacro Monte, dal Santuario di Madonna del Sasso al Mottarone. Ma gli organizzatori hanno inoltre previsto visite guidate a Novara e Torino, e poi momenti di svago nei parchi di divertimento e nelle piscine del territorio.“All'indomani della catastrofe che ha ferito il Paese – dice il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Giuseppe Bordonaroabbiamo pensato di dar vita a un evento di grande rilievo simbolico. La vacanza sul lago è per noi l’inizio di una proficua collaborazione, ma è anche un modo per dimostrare la nostra vicinanza e la solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma. Un ringraziamento particolare va agli sponsor che hanno sostenuto il progetto, tra i quali l’Associazione Industriali di Novara”.

Quello con i ragazzi coetanei piemontesi sarà un incontro solidale, fatto di scambi culturali e di sincera amicizia. Sono previsti momenti di condivisione e di svago con i giovani del territorio e con i rappresentanti delle parrocchie e degli oratori. Sabato 1 agosto, è prevista una cena di gala a Orta San Giulio, a bordo lago sotto le stelle. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl