Comunicato stampa del 29/11/2004

Comunicato stampa del 29/11/2004Ilò 28 e il 29 di Ottobre la Sila è protagonistagrazie alla Jure Novo.

29/nov/2004 20.21.50 maria grazia andali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ilò 28 e il 29 di Ottobre la Sila è protagonistagrazie alla Jure Novo.

La Sila Grande è stata protagonista e oggetto di un ampia riflessione nel
Workshop tenutosi il 28 ottobre a San Giovanni in Fiore, organizzato dalla
Jure Novo, società di marketing turistico. “Siamo molto soddisfatte della
riuscita di questo evento - commenta Fulvia Serra, amministratrice della
società - Tenevamo in modo particolare che tutto fosse perfetto, in fondo è
stata la presentazione ufficiale della nostra società nel nostro luogo di
origine. Infatti la Jure Novo, finora, ha realizzato lavori a respiro
nazionale per cui ci piaceva l’idea di dare luce e forza al territorio della
sila, mettendo in gioco tutta l’esperienza accumulata in questi anni di
lavoro, ed il risultato è stato impeccabile”. “L’evento di questa sera
dimostra che è possibile e doveroso candidare quest’area nel mercato
turistico nazionale - prosegue Maria Grazia Andali, che ha coordinato gli
interventi del convegno - lo conferma l’entusiamo degli operatori che hanno
collaborato con noi, l’intervento di Tour Operator interessati all’area, e
la presenza di relatori che ricoprono ruoli nazionali di rilievo”. Un
dibattito acceso e puntuale sulle caratteristiche di questa terra, sulle sue
potenzialità e sui punti critici da trasformare in opportunità di sviluppo.
La discussione è stata affrontata da relatori venuti da tutta Italia. Ad
aprire la discussione la Dott.ssa Pellegrini, amministratrice unica
dell’Agenzia di Promozione Turistica di Cosenza che ha fatto il punto sul
tipo di ospitalità dell’area, sulle lacune oggettive ma che ha invitato al
dialogo gli operatori e le istituzioni. “La domanda turistica è cambiata, il
calo che la montagna ha in termini di arrivi e presenze, dimostra la
necessità che è l’offerta a doversi adeguare. Bisogna programmare per
tempo.” E prosegue con l’invito a tutti gli attori del territorio di
guardare al turismo come una possibilità di sviluppo che può innescare un
circolo virtuoso in tutti i settori dell’economia. Il Prof. Nicola Ostuni,
docente di Storia economica presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro
ha messo in luce alcune peculiarità storiche dell’area. “La Sila è l’unico
territorio demaniale che non è stato infeudato(…). Voi avete una grande
potenzialità ma dovete puntare sull’identità geografica”. Il dott. Marco
Noci, Presidente del Club Alpino Italiano, sezione di Cosenza, ha presentato
le potenzialità ambientali e naturalistiche dell’area. “Tutte le montagne
deperiscono se l’uomo va via, il nostro impegno è quello di mantenere vivi
questi luoghi. Il CAI sta rintracciando i percorsi ed i sentieri montani, ha
formato delle guide naturalistiche. E poi,ci sono mille modi per vivere la
montagna, non c’è solo lo sci alpino, ma lo sci di fondo e di escursionismo
che non hanno bisogno di infrastrutture e sono più avvincenti, soprattutto
perché qui in Sila, si fanno su neve vergine e in luoghi incontaminati”.
L’intervento della Dott.ssa Turano di Esperia, ha illustrato la potenzialità
dei prodotti di nicchia “ Il turista è cambiato, non vive più la vacanza
solo come un momento ludico, ma il viaggio è concepito come esperienza. Un
esperienza completa che tiene conto di molti aspetti”. Molto interessante ed
esplicativo l’intervento della Dott.ssa Gabriella Bigatti, Presidente
dell’Associazione Progettisti Comunitari, che ha illustrato le modalità di
accesso ai finanziamenti europei, individuandone tra i tantissimi, quattro
adatti all’area silana “La Comunità europea mette a disposizione molti fondi
attivabili direttamente da enti associazioni, privati. La difficoltà è
reperire le informazioni per tempo, bisogna tenersi pronti. La nostra
associazione è disponibile al confronto e alla collaborazione, abbiamo
deciso infatti di creare, con la Dott.ssa Andali una nostra cellula in
Calabria, di cui si occuperà la Jure Novo.”
Una platea di circa duecento persone tra Tour Operator nazionali, operatori
calabresi, associazioni, artigiani, ha partecipato attivamente alla
discussione. Molti gli interventi. Ha chiuso i lavori il dott. Marco
Invernizzi, account di Mediaset. “Il prodotto territorio deve essere
comunicato,bisogna individuare i target di riferimento e usare i media per
raggiungerli. Tra i media, la televisione gioca un ruolo importante nella
promozione di una destinazione turistica”. Al termine del workshop la Jure
Novo ha offerto ai partecipanti un iter enogastronomico tra i favolosi
prodotti tipici della Sila. Il 29 ottobre, i 16 Tour Operator e i relatori
sono stati accompagnati a visitare le strutture ricettive e ristorative
della zona secondo un itinerario ricco di contenuti storici, artigianali ed
enogastronomici. Per ulteriori info www.jurenovo.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl