la sfida di 12 inventori alla Fiera di Forlì sabato 4 dicembre

01/dic/2004 12.29.07 blu nautilus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono dodici i novelli ‘archimede’ che presenteranno il loro progetto al decimo concorso per l’inventore Elettrico elettronico che si svolgerà nell’ambito della Grande fiera dell’Elettronica in programma alla fiera di Forlì i prossimi 4 e 5 dicembre 2004.

I progetti sono i più diversi, in alcuni casi si tratta di ‘invenzioni vere e proprie’ in altri casi innovativo non è tanto l’idea in se, come nel caso di una centrale d’allarme, ma la metodologia di costruzione della stessa.

Si comincia da quelli che trovano applicazione nella vita quotidiana, e che sono i più ‘comprensibili’ anche per un pubblico di non addetti.

Antonio Spinello (Pistoia) presenta il Do Light ingegnoso esempio di ‘domotica’ alla portata di tutti. Si tratta di una lampadina che si può accendere, spegnere e regolare d’intensità attraverso qualsiasi telecomando già esistente in casa.

Invenzioni per rendere facile la vita di tutti i giorni sono anche la Protezione totale pericoli fughe gas di Giuseppe Poggioni (Perugia); i sistemi passo passo per apertura automatica cancello e controllo luci giardino di Loris Caligan (Treviso); la centrale d’allarme di Davide Mantovani (Bologna); il lucchetto elettronico con tanto di sirena e led luminosi per bici e motori di Angelo Lepore (Frosinone) e il dispositivo per auto e moto che protegge le lampade a filamento di G. Martinelli e M. Zanna (Bologna).

C’è poi la lampada semaforica a LED proposta da Aldo Calderazzo (Perugia) che promette un minore consumo, più durata e funzionalità rispetto ai semafori ‘tradizionali’.

In ambito più tecnico, ma altrettanto interessanti, le ‘scoperte’ di altri cinque partecipanti.

C’è Aliseo, un asse pneumatico a gestione elettronica proposto da Donato Mangoni di Vinci (FI), località che diede il natali a Leonardo, e scusate se è poco.

Paola Pescerelli Lagorio, unica donna partecipante, di Faenza, presenta una Piastra semovente per la simulazione a scopo didattico di eventi sismici.

Sempre in ambito scientifico Renzo Mondaini (Ravenna) dimostrerà come è possibile realizzare una fusione fredda elettrolitica attraverso ad una reazione del Deuterio contenuto nell’acqua stessa, mentre al mondo dell’industria e delle costruzioni è dedicato lo strumento che misura la resistività del terreno, perfettamente autoalimentato e portatile ideato da Pasquale Mongillo (Benevento).

Infine, a ricordare l’importanza che l’elettronica ha dato all’odierno sviluppo del mondo delle comunicazioni il Generatore massivo di SMS su rete fissa per Newsgroup di Giorgio Pisani (Salerno). In parole povere?

Con un semplice PC ed una scheda elettronica ‘dedicata’ (e di questo consta l’invenzione) è possibile informare semplicemente e rapidamente gruppi di utenti su determinati eventi o informazioni.

La ‘competizione’ si annuncia agguerrita; i progetti saranno giudicati da una commissione di giornalisti di settore. Al primo classificato andrà in premio un’oscilloscopio, ma per tutti è l’occasione, un po’ come avveniva ai tempi della trasmissione televisiva Portobello, di portare alla ribalta del grande pubblico la propria idea, magari con la speranza di poterla realizzare in scala industriale… vinca il migliore!

La Grande Fiera dell’Elettronica al suo interno ospita anche altri settori: Astronomia, Photo Cine Video, Dischi e cd rari e da collezione, il raduno nazionale dei Fan Club, la mostra sulle Pin-Up ed altro ancora; in totale 400 espositori, 20.000 mq di esposizione e più di 20.000 visitatori attesi alla manifestazione.

L’appuntamento per tutti è sabato 4 e domenica 5 dicembre alla Fiera di Forlì, in via Punta di Ferro, orario 9/18. Il biglietto d’ingresso, valido per tutti i settori espositivi è di € 8,00.

Sul sito www.blunautilus.it è possibile scaricare il biglietto per l’ingresso ridotto ed altre notizie.

 

Con preghiera di gentile segnalazione

Info per la stampa a cura di

Claudia Lugli - Blu Nautilus

Tel. diretto 0541 439575 c.lugli@blunautilus.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl