Turismo rurale in Campania

E dimostra come il famoso manager Lee Iacocca, che in questa terra ha avuto i natali, ha contagiato con la sua impronta manageriale.

16/dic/2009 10.19.55 girogustando Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non solo stand di torroncini, ma anche work shop su esempi di sviluppo rurale sostenibile: San Marco dei Cavoti, nel cuore del Sannio antico, fino al 26 dicembre (ogni fine settimana), diventa meta non solo di buongustai ma anche di amanti dell'ambiente e di sperimentazione agricole. E dimostra come il famoso manager Lee Iacocca, che in questa terra ha avuto i natali, ha contagiato con la sua impronta manageriale.

Perché nel beneventano si fa sperimentazione ad alti livelli, com'è il caso dell'”agricoltura in semina diretta, su sodo”, che molti già chiamano “agricoltura sostenibile”. L'associazione Aipas (Associazione Italiana Produttori Amici Suolo) che raccoglie ben 62 aziende in tutto il centro sud, studiando il caso Argentina, sta realizzando su moltissimi ettari di terreno agricolo una sperimentazione agronomica pluriennale su sodo.

Con questo metodo che abbiamo appreso dagli argentini – spiega Antonio Vella, intervenuto durante il work shop presso la Fondazione Iacocca – l'alterazione del suolo è minima, si preserva la struttura, e la sostanza organica del terreno, con una riduzione notevole del lavoro dell'agricoltore e dei costi di produzione”.

Con l' associazione e rotazioni di colture diverse, è stato dimostrato, tramite esperti del Cnr come Danilo Marandola (agronomo e collaboratore del Consiglio Nazionale delle Ricerche), si favorisce lo sviluppo dei microrganismi del terreno e si combatte le erbe infestanti, i parassiti e le malattie delle piante.

L' obiettivo è quello quindi di promuovere la produzione agricola ottimizzando l’uso delle risorse e riducendo il degrado del terreno attraverso la gestione integrata del suolo, dell’acqua e delle risorse biologiche in associazione con fattori produttivi esterni. Le arature vengono completamente sostituite da non lavorazioni (semina su sodo) e da lavorazioni molto superficiali.

http://www.girogustando.it/News-e-Magazine-Turismo-rurale-in-Campania-16122009.htm

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl