Pula hotel 2010

A Pula si trova la preziosa area archeologica di Nora (ai piedi del Capo di Pula) che attrae tanti visitatori anche in stagioni diverse dall'estate.

06/mag/2010 16.56.11 Laura Boi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Tre, quattro stelle fino ai resort di lusso. Ci sono tante possibilità di pernottare negli alberghi Pula, in Sardegna. Si tratta di strutture di alta qualità, per tutte le tasche, tra cui certamente spicca per fama e riconoscimenti il Forte Village, un punto di forza dell'offerta ricettiva di Pula e della provincia di Cagliari.

Chi preferisce altre soluzioni ricettive, oltre agli hotel Pula si trovano case vacanze, residence e bed and breakfast. Se state scegliendo la destinazione per le vacanze sardegna 2010, Pula è sicuramente una meta che soddisfa la voglia di mare unitamente alla possibilità di avere a disposizione attrattive culturali, divertimenti, buona cucina e un'efficiente organizzazione turistica.

Situata sulla costa sud della Sardegna, Pula è in posizione ottimale per scoprire tutto il litorale a ovest della città Cagliari, il capoluogo dell'Isola. È un importante centro agricolo (sono ormai famosi i pomodori di Pula, in primis i "camona"), ma d'estate si trasforma in meta turistica balneare. Non solo. A Pula si trova la preziosa area archeologica di Nora (ai piedi del Capo di Pula) che attrae tanti visitatori anche in stagioni diverse dall'estate. I primi di maggio inoltre una vacanza Pula è ideale perché si svolgono i festeggiamenti per Sant'Efisio, carissimo alla Sardegna, che fu martirizzato sulla spiaggia di Nora laddove si trova l'omonima chiesetta chiesetta, consacrata nel 1102.

Pula si presenta come un tipico paese "campidanese" dal punto di vista urbanistico e architettonico. È caratterizzato da case basse, le più antiche e tipiche si sviluppano attorno ad una corte centrale. Le strade, recentemente ripavimentate, sono strette e caratteristiche. Su di esse si affacciano negozi di abbigliamento, artigianato ed enogastronomia tipica. Da giugno a Settembre, quando Pula si riempie di turisti, i negozi restano aperti sino a tarda notte e fare "le vasche" è un rito. La piazza principale, Piazza del Popolo, è il cuore della vita pulese. D'estate è piena di gente che siede ai tanti tavolini a bere drink e mangiare ottima pizza (nei dintorni Pula è rinomata per l'ottima pizza di grandi dimensioni).

Pula è un punto di partenza ideale, come si diceva, per scoprire le spiagge della costa sud ovest. Si può cominciare dalle spiagge a portata di mano, quelle di Nora. Sono due lunghi arenili che prendono nomi diversi a seconda dei tratti, divisi da degli scogli. La prima è la "spiaggia di Nora", caratterizzata dalla presenza della chiesetta di Sant'Efisio e delimitata a destra dal Capo Pula. La seconda è chiamata per un tratto Su Guventeddu, per l'altro Fichi. Il mare è trasparente e poco profondo.

Proseguendo lungo la costa, nel comune di Pula ricade il lunghissimo litorale di Santa Margherita di Pula, che ha numerose discese alla spiaggia (alcune private), e la spiaggia di Pinus Village. Più avanti seguendo le indicazioni per Chia (Domus de Maria) si raggiungono altre straordinarie spiagge contornate da dune bianchissime. La strada procede sino a Teulada regalando panorami mozzafiato. Prima di giungere alla spiaggia di Teulada - Porto Tramatzu, merita una tappa la spiaggia di Tuerredda. Anche qui si trova un mare a tratti azzurro a tratti smeraldino, non profondo. Chia è molto adatta al surf, in base ai venti.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl