A piedi in Umbria, una guida per conoscere la regione camminando

10/giu/2010 16.37.06 Iter Edizioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’Umbria è una regione straordinaria per chi ama la natura, i sentieri, la montagna, è piacevole per gran parte dell’anno e capace di offrire spunti molto diversi tra loro: le vie della fede, le abbazie, i borghi, i castelli, i parchi, le acque del lago Trasimeno e della cascata delle Marmore, le vette e le valli dei Sibillini, i calanchi, i vigneti.

La guida “A piedi in Umbria” – alla sua seconda edizione completamente aggiornata – con i suoi 116 itinerari conduce alla scoperta dei sentieri umbri, rivelando a poco a poco una terra di monumenti e storia, di paesaggi e sapori, di contrasti, di grande fascino.

Nel volume, come è tradizione per la collana “A piedi in Italia”, sono descritti percorsi adatti a tutti: passeggiate non troppo impegnative e camminate più lunghe e faticose, salite riservate agli escursionisti più allenati e traversate tra valli e massicci. Il cuore della regione, tra le rive del lago Trasimeno e la Valle Umbra sulla quale si affacciano Assisi, Perugia e Spoleto, propone tranquille passeggiate tra uliveti e casali, quasi sempre con partenza da borghi ricchi di storia. Sull’Appennino l’ambiente diventa di autentica montagna e i Sibillini sono uno dei massicci più elevati e selvaggi dell’Italia centrale: una grande varietà di paesaggi che potranno incantare chi ama andar per sentieri.

La valle del Tevere, il Monte Subasio, le alture di Spoleto, il Monte Cucco, i monti di Perugia, i colli del lago Trasimeno, i calanchi di Orvieto, il massiccio dei Sibillini offrono una moltitudine di sentieri, la gran parte dei quali costituisce ormai una buona rete di tracciati segnati, grazie anche al lavoro di guide locali e operatori specializzati e dei Parchi. Poi ci sono i sentieri, i viottoli, le carrarecce che collegano gli eremi francescani, le abbazie ricche di storia, i borghi medievali e una vecchia ferrovia trasformata in sentiero.

L’autore, così come nelle altre sue guide dedicate alle montagne d’Italia, propone sia itinerari “classici” sia inediti, fornendo consigli e informazioni pratiche sulle carte da utilizzare lungo il tragitto, le strutture ricettive a cui appoggiarsi, le associazioni a cui rivolgersi, i monumenti da non perdere e le altre cose da vedere.

A piedi in Umbria” (disponibile a € 14,00 in edicola, in libreria e sul sito www.iteredizioni.it) è una guida agile, pratica, facile da leggere e consultare, arricchita di cartine degli itinerari e comoda da portare con sé: gli escursionisti che vogliono scoprire il volto più vero di questa regione definita non a caso “cuore verde dell’Italia” non possono perderla.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl