L’HOTEL BRUNELLESCHI PREZIOSA NEW ENTRY NEGLI ESERCIZI STORICI FIORENTINI

L'HOTEL BRUNELLESCHI PREZIOSA NEW ENTRY NEGLI ESERCIZI STORICI FIORENTINI In virtù della sua storia, particolare configurazione, raffinatezza e posizione, il prestigioso Hotel Brunelleschi è entrato a far parte degli Esercizi Storici Fiorentini, un marchio di fiorentinità e di pregio che impreziosisce la struttura e arricchisce al contempo la città toscana che lo annovera tra le sue bellezze d'epoca.

16/set/2010 17.55.29 valevort Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In virtù della sua storia, particolare configurazione, raffinatezza e posizione, il prestigioso Hotel Brunelleschi è entrato a far parte degli Esercizi Storici Fiorentini, un marchio di fiorentinità e di pregio che impreziosisce la struttura e arricchisce al contempo la città toscana che lo annovera tra le sue bellezze d’epoca.

 

L’Hotel Brunelleschi è entrato a far parte degli Esercizi Storici Fiorentini (www.esercizistorici.it), una prestigiosa appartenenza garantitagli dai requisiti necessari per essere insignito di questo onore dall’Amministrazione comunale di Firenze. Quest’ultima, che ha inserito l’albergo nella categoria A – Storici di pregio, al fine di salvaguardare questo patrimonio unico, ha infatti istituito un apposito “Albo per gli Esercizi Storici Fiorentini”, quale strumento di valorizzazione e promozione di strutture storiche (alberghi, negozi, caffè, botteghe artigiane, librerie ecc.), nonché creato un marchio immediatamente riconoscibile, espressione di tipicità e autenticità della più pura e longeva tradizione fiorentina.

 

Storia, autenticità e atmosfera sono tutte componenti fondamentali dell’Hotel Brunelleschi. Situato nell’area che comprende l’antica Chiesa di Sant’Elisabetta – facente parte del complesso preesistente di San Michele in Palchetto, di cui si hanno notizie fin dal 1376 - e la Torre della Pagliazza, che risale ad epoca bizantina ed ospitò, nel Medio Evo, il carcere femminile da cui il nome “giaciglio di paglia”, è l’affascinante risultato dell’unificazione di tre alberghi storici che rispecchiavano la domanda alberghiera di fine Ottocento, all’epoca di Firenze capitale. Su via Calzaiuoli si affacciavano gli alberghi “Massimo D’Azeglio” e “Stella d’Italia” e, in Piazza Sant’Elisabetta, dai primi anni del ‘900, l'albergo “Il Giglio” dai quali nel 1988 prende forma la nuova identità dell’Hotel Brunelleschi che, restaurato e rinnovato, ha riportato alla luce i due corpi storici: la chiesa e la torre, le quali hanno ripreso il proprio aspetto originario.

 

Nel corso del restauro fu scoperto che le fondamenta della torre poggiavano su una struttura semi circolare, risalente all’epoca romana, adibita a calidarium termale e si pensa sia all’origine dell’insolita forma circolare. L’hotel Brunelleschi ospita al suo interno un piccolo museo di reperti ceramici ritrovati durante gli scavi.                                                                                                                                                                                                                                                                    

Al fine di garantire un costante livello di eleganza unita al comfort più raffinato, all’altezza del proprio prestigio e della propria storia, l’hotel Brunelleschi ha ristrutturato 70 camere (delle 96 complessive), la cui inaugurazione ha avuto luogo il 1° aprile scorso. Ulteriori ristrutturazioni sono in programma fino al completo rinnovamento dell’albergo.

 

Hotel Brunelleschi

Via de’ Calzaiuoli – Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze

Tel. 055/2737487 – Fax 055/2737481

e-mail info@hotelbrunelleschi.it – Internet www.hotelbrunelleschi.it

 

Ufficio Stampa Marina Tavolato, Travel Marketing, Roma

Tel. 06/822940, Cell. 333/1299646, E-mail martav@rmnet.it

www.travelmarketing.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl