Continua Napoli è...con la puntata dedicata al munaciello

18/set/2010 13.57.38 Gruppo Sassi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Napoli è...

continua

TV Campane 1

…la televisione della gente tra la gente

 

Continua la trasmissione “Napoli è…”, una serie di reportage in onda tutti i giorni sul gruppo televisivo

TV Campane 1 & 2 per la Sassi Production srl, un progetto ideato e curato da

Pino Ecuba e Salvatore Piedimonte.

In onda domenica 19 settembre alle ore 14.30, e andrà in replica tutti i giorni, la seconda puntata

Napoli è… 'O Munaciello – Incontro con il paranormale”. 

Pino Ecuba e Salvatore Piedimonte con la seconda puntata “Napoli è…’O Munaciello – Incontro con il paranormale” hanno voluto dedicare un reportage al cosiddetto o’munaciello, personaggio esoterico temuto e amato dal popolo napoletano, ossia una sorta di spiritello simpatico, bizzarro e piuttosto imprevedibile e sul quale sono nate infinite leggende metropolitane e detti popolari.

La Prof.ssa Giosi Auriemma ha accompagnato le nostre telecamere a Somma Vesuviana, raccontando diverse tradizioni e credenze popolari, ma soprattutto per vedere i resti inspiegabilmente mummificati, conservati in una cripta di cristallo, ritenuti appartenenti al sacerdote del sedicesimo secolo Padre Antonio Gravina, di cui il parroco Padre Franco Marinelli ha raccontato la storia; comunemente questo sacerdote mummificato è chiamato o munaciello nel paese vesuviano. Interessante, infine, la storia di "Zia Lidia" che si dica in grado di leggere e di togliere il malocchio. Zia Lidia è un’anziana donna del luogo depositaria, dicesi, di antichi segreti e tradizioni partenopee.

La prima puntata ha riscosso molto interesse da parte dei telespettatori che, telefonando e inviando e-mail alla redazione, si sono complimentati dichiarando di essere molto interessati al progetto che vede finalmente protagonisti quei territori che sono da sempre la forza della nostra meravigliosa Campania.

 

Il progetto “Napoli è…” – che si avvale del patrocinio dell’Ordine dei giornalisti e dell’Asso stampa della Campania - nasce da una forte voglia e una tenace volontà da parte del Gruppo Sassi, gruppo sempre in prima linea per la difesa della cultura e delle tradizioni campane, di valorizzare tutti quelli che sono siti culturali, storici, artistici, religiosi, ritenuti secondari. 

«L’obiettivo principale della nostra trasmissione - afferma Salvatore Piedimonte - è quello di creare un percorso di conoscenza e promozione delle tradizioni, della cultura e dell’identità e memoria storica del nostro territorio e nel contempo valorizzare quei siti culturali, storici, artistici, religiosi, che ritenuti minori o secondari sono tralasciati dalle organizzazioni sia turistiche sia governative e spesso vengono anche derisi dalla mancanza di sviluppo.».

«Il progetto della nostra trasmissione - dice Pino Ecuba che è anche il regista – si snoda in due fasi essenziali, la prima è quella di seguire un itinerario “Mariano” cosa che stiamo già facendo attraverso dei reportage. La seconda è che si vuole accompagnare tale itinerario con una presenza più capillare sul territorio, dando ampio spazio agli “imprevisti” facendoli diventare “Extra” per esempio, i nostri inviati, prendendo contatti per una festività appartenente sempre al ciclo Mariano hanno scoperto una tomba di cristallo del 1600 nel centro storico cittadino con annesso monaco mummificato, e lì è partito subito un nuovo reportage sul mistero del “Munaciello”».

Meravigliosa la sigla finale “Napule è” interpretata dal grandissimo Mario Maglione.

 

Storia? Tradizioni? Cultura? Conosci la tua Campania e vuoi portarla in Tv? …

Contatta la nostra redazione  Napoli è… - napoli@grupposassi.it – 389-1530187

 

Ufficio Stampa

Gruppo Sassi La cultura è un sentimento

Joann Astarita

Tel. 081/5514487 - Fax 081/5424380 - ufficiostampa@grupposassi.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl