Inaugurato questa mattina il Centro Iperbarico Bologna: FOTO + COMUNICATO STAMPA

10/nov/2010 16.11.03 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

Inaugurato il nuovo Centro Iperbarico di Bologna

 

Lunedì 11 ottobre è stata inaugurata la nuova sede del Centro Iperbarico di Bologna in via San Donato 63 a Quarto Inferiore, nel comune di Granarolo dell’Emilia. 

All’inaugurazione hanno partecipato il Presidente della Regione, Vasco Errani,  il  Direttore della Ausl di Bologna, Francesco Ripa di Meana, l’assessore alla sanità della Provincia di Bologna, Giuliano Barigazzi, il sindaco di Granarolo dell’Emilia, Loretta Lambertini, il senatore Vidmer Mercatali. Ospite speciale della giornata il senatore Enzo Maiorca, uno dei più grandi apneisti di tutti i tempi.

 

L’inaugurazione è stata aperta dall’intervento del vice-presidente del Gruppo Iperbarico S.r.l. Franco Nanni, sul perché di una nuova sede più ampia e moderna per il Centro Iperbarico Bologna. «Una necessità che si è manifestata già da tempo per poter rispondere all’esigenza di un bacino di utenza di circa 1 milione e mezzo di persone che esprime una potenziale domanda di 15.000 terapie l’anno». Inoltre, aggiunge Nanni: «La medicina iperbarica svolge  un ruolo molto importante nel nostro sistema sanitario perchè contribuisce a ridurre i tempi di ricovero e accelera i tempi di guarigione».

Una scelta, quella di aprire la nuova sede a Granarolo, che ha trovato subito il favore del sindaco Loretta Lambertini: «Una volta abbandonata la sua funzione educativa volevamo che la scuola di Quarto conservasse intatto il ruolo di pubblico edificio al servizio della collettività. Questo è stato possibile grazie a un ottimo esempio di collaborazione tra amministrazioni pubbliche e una società privata che ha scelto di investire in questo territorio. Un’alleanza che ha permesso di raggiungere in tempi brevi l’obiettivo, impresa per niente scontata in questo periodo di crisi economica».

 

La vecchia scuola lascia quindi il posto al Centro Iperbarico diretto dal dott. Ferruccio Di Donato, specializzato in Medicina Subacquea e Iperbarica all’Università degli Studi di Chieti e coadiuvato da personale medico, infermieristico e tecnico con una lunga esperienza professionale. Nel Centro vengono trattate con l’ossigenoterapia iperbarica diverse patologie e soprattutto necrosi, sordità improvvise, ulcere croniche nei pazienti diabetici e non diabetici e i traumi complessi come le fratture esposte. Infatti, respirando ossigeno puro in camera iperbarica (o le miscele prescritte dal medico iperbarico) viene stimolata una iperossigenazione del sangue e delle cellule che stimola e rinforza la capacità che ha il nostro corpo di reagire e di guarire da traumi e da alcuni tipi di malattie.

 

 

Per informazioni: Centro Iperbarico Bologna 051.60.61.240

 

Ufficio stampa per G&M Network Srl, Pierluigi Papi Tel. 338 3648766 papi@racine.ra.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl