Trentino, una vacanza diversa tra vino e cibo

23/feb/2011 20.31.27 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Avete voglia di una vacanza diversa dal solito? Cercate sulla rete “offerte per hotel in alto adige” e datemi retta, cercate dei percorsi enogastronomici da seguire.  Per una volta nella vita una vacanza differente dal solito potete anche permettervela, specialmente  se ciò significa abbandonare il caos cittadino nel quale siete perennemente rinchiusi per tutto l’anno.  Basta con i rumori, lo smog ed i panini consumati velocemente nel corso della pausa pranzo: prendetevi un po’ di tempo per voi  ( e la vostra famiglia, se la avete) e partite, senza paura ne rimpianti.

I mesi invernali sono ideali per visitare regioni fresche come il Trentino. E soprattutto legate alla tradizione della terra. Perché se trovate scritto da qualche parte che il mangiare è proveniente da un “giardino  biodinamico” potete esser certi che nulla di quel che mangerete nuocerà alla vostra salute, essendo il tutto coltivato con maestria e senza l’utilizzo di additivi chimici. I prodotti migliori, va da sé, vengono proprio da tutti quegli orti che nascono e vengono gestiti secondo le regole dei nostri nonni.

Soprattutto se avete della prole al seguito, organizzare una vacanza dedicata al gusto ed alla tradizione non potrà fare altro che educarli dal punto di vista alimentare facendo loro capire come il cibo semplice e naturale sia decisamente migliore rispetto a tutto ciò di preconfezionato e fast esistente al mondo. Sarà inoltre un’ottima occasione per stare tutti insieme.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl