Inaugurazione Polo Museale Rovereto - Trentino

Mario Botta, con la collaborazione di Giulio Andreolli, articolato in

13/dic/2002 21.15.16 Giovanni Sonego Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Domenica 15 Dicembre 2002 il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto apre al pubblico la sua nuova sede, a cinque anni dalla posa della prima pietra. Grande protagonista di questa inaugurazione è l'edificio progettato da Mario Botta, con la collaborazione di Giulio Andreolli, articolato in oltre 12.000 mq., di cui 6.000 dedicati all'arte del XX secolo e XXI secolo, e più di 5.000 occupati da aree per lo studio e la ricerca, la didattica e i servizi.
L'evento sarà seguito in diretta sulle pagine del sito www.polomuseale.com

La mostra inaugurale
"Le stanze dell'arte"
Figure e immagini del XX secolo

Un evento espositivo volto ad esplorare la propria identità culturale aprirà il MART, il nuovo Museo di Arte Moderna.
La mostra metterà in luce affinità culturali e artistiche tra alcuni dei massimi protagonisti del XX secolo - da Picasso a Léger, da Klee a Kandinsky, da Boccioni a Modigliani, da Wahrol a Beuys - e gli artisti presenti nella raccolte d'arte del Mart.
Un centinaio di capolavori provenienti dai grandi musei - dal Pushkin al Guggenheim, dal Centre Pompidou al Reina Sofia, dal Thyssen-Bornemisza al San Francisco Moma - nonché da prestigiose collezioni private, dialogheranno con le opere più significative della collezione permanente del Mart.

Per maggiori informazioni:
www.polomuseale.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl