"Lezioni di... Gusto" ad Alba (Cn)

18/ott/2005 11.11.27 Ideazione Srl - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal 21 ottobre al 5 novembre, in occasione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco d'Alba, sei appuntamenti per apprezzare la cucina tradizionale di Langa in compagnia dei suoi cuochi insieme ai suoi vini.
 
 

Avreste mai pensato di poter mangiare in un ristorante "speciale", aperto solo per poche sere all'anno in occasione di un evento di risonanza internazionale e, in quel ristorante, avere la possibilità di apprendere direttamente dagli chef e degli esperti enogastronomici i trucchi, i segreti e le storie della cucina tradizionale piemontese?
 
Tutto questo sarà possibile nei giorni della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco d'Alba, dal 21 ottobre al 5 novembre: le cucine storiche presso la sede della Famija Albeisa (via Pierino Belli, 6) di Alba (Cn) si trasformeranno infatti in un palcoscenico colmo di sapori e profumi sul quale i cuochi e i piatti tipici delle Langhe diventeranno assoluti protagonisti.
 
Un’occasione speciale, proposta dall'associazione Turismo in Langa in collaborazione con la Famija Albeisa e di concerto con l'Ente Fiera, durante la quale, in occasione del più importante evento gastronomico dell'anno nelle Langhe, il pubblico potrà osservare da vicino l'arte della grande gastronomia ed apprendere i segreti del mestiere direttamente dalle mani e dalla voce di cuochi ed enogastronomi, che offriranno a tutti la possibilità di gustare, in modo diverso dal solito, i piatti tradizionali della cucina di Langa.
 
 
 
Partner tecnici:
Acqua Minerale Sant'Anna, Supermercati Cooperativa dei Lavoratori,
Asprocarne, Piero Mollo - concessionario Zanussi.
 

 
L'evento
 
Saranno due i momenti spettacolari che andranno a comporre il menu di ognuno dei sei appuntamenti: la lezione di cucina e la degustazione. Terza, irrinunciabile componente sarà però l'emozione, che non può in alcun modo essere separata dal piacere della buona tavola e del buon bere.
 
- la lezione di cucina
Lo spettacolo di una vera e propria lezione di cucina, durante la quale cuochi di grande esperienza prepareranno di fronte al pubblico alcuni fra i piatti più tradizionali di Langa, mentre un enogastronomo di prestigio racconterà aneddoti, curiosità e aspetti storici legati ai piatti preparati.
 
Di fronte al pubblico comodamente seduto nella sala da pranzo, i cuochi mostreranno passo passo le varie fasi di preparazione delle ricette tradizionali: come tirare la sfoglia per i tajarin o pizzicare con il plin i ravioli, come preparare una perfetta finanziera - piatto quasi introvabile della cucina povera - o un prelibato brasato, con il suo particolare metodo di cottura. Una videocamera riprenderà quanto succede in cucina, offrendo al pubblico la possibilità di vedere in tempo reale su uno schermo collocato nella sala da pranzo, cosa accade minuto per minuto davanti ai fornelli e quindi seguire anche le fasi delicate della cottura. Gli spettatori-commensali potranno dunque assistere alle varie fasi della preparazione, carpire i segreti dei cuochi, vedere da vicino come una ricetta prende vita, come prodotti di grande qualità si trasformano in piatti che emozionano.

Ogni lezione sarà introdotta da un esperto di gastronomia del territorio, che affiancherà i cuochi svelando la storia e gli aneddoti dei piatti protagonisti della serata, alla ricerca delle radici di una cultura enogastronomica unica al mondo. Inoltre, nel corso di ogni serata saranno ospiti anche altre figure tipiche del territorio (il trifulau ovvero il cercatore di tartufi, alcuni membri di confraternite gastronomiche dedicate ai prodotti tipici, i produttori di vini locali) che con i loro interventi "spiegheranno" fin nei più minimi particolari le tradizioni della buona cucina e del buon bere di Langa.
 
Il pubblico, quindi, potrà interagire con gli "insegnanti", ponendo domande, chiedendo consigli e spiegazioni ulteriori, contribuendo a creare, insomma, un vero e proprio "talk show" tra i presenti.
 
- la degustazione
La festa di assaporare questi piatti speciali, di ritrovare in essi l’alchimia di sapori e profumi che li rende unici, e di vederne esaltate le caratteristiche grazie all’abbinamento con i grandi vini delle Langhe.
 
Al termine della lezione di cucina sarà possibile degustare il piatto che si è visto prendere vita tra le mani sapienti dei cuochi, insieme ad almeno altri due, in un menu degustazione arricchito dall’abbinamento dei piatti con i vini del territorio.
La degustazione dei piatti sarà accompagnata da quella dei vini più adatti, selezionati e proposti da esperti sommelier, che ne illustreranno le caratteristiche e i motivi degli abbinamenti, per fare di quest’occasione unica un’emozione davvero speciale.
 
- l’emozione
L’emozione di partecipare a un evento unico, in cui i piatti più apprezzati di questo territorio salgono alla ribalta e si fanno protagonisti …nel cuore della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco d’Alba.
 
Lezioni... di Gusto! è un appuntamento imperdibile per gli appassionati della cucina gourmet più raffinata, desiderosi di conoscere da vicino i piatti di una gastronomia famosa e apprezzata in tutto il mondo, ma anche per i curiosi che vogliono godersi un menu degustazione in una serata sfiziosa e piena di sorprese, davvero difficile da trovare in un ristorante "ordinario".
 
 
 
Il programma
 
Venerdì 21 ottobre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: i ravioli del plin
Menu degustazione: lingua al giardino - ravioli del plin - timballo di pere martine
Vini: Barbera d’Alba - Nebbiolo - Barolo chinato
 
Sabato 22 ottobre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: il gran bollito alla piemontese
Menu degustazione: tartrà - gran bollito alla piemontese - pere cotte nel vino barbaresco
Vini: Roero arneis - Roero rosso - Barbaresco
 
Venerdì 28 ottobre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: il brasato al barolo
Menu degustazione: verdure assortite (cardo, peperone, porri, tapinanbour) con bagna caoda - brasato al barolo - pere cotte nel vino barolo
Vini: Langhe Freisa - Barolo
 
Sabato 29 ottobre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: la lepre al civet
Menu degustazione: frittata rognosa - lepre al civet - paste di meliga
Vini: Verduno Pelaverga - Barolo - Moscato d’Asti
 
Venerdì 4 novembre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: i tajarin con i fegatini
Menu degustazione: tonno di coniglio - tajarin con i fegatini - torta di nocciole
Vini: Alta Langa - Diano d’Alba - Moscato passito
 
Sabato 5 novembre, ore 20,45
 
Lezione di cucina: la finanziera
Menu degustazione: lardo e castagne - finanziera - consommé - bonet
Vini: Langhe Freisa - Nebbiolo d’Alba - Barolo chinato
 
 
Come arrivare
 
da Milano: Autostrada A7 Milano-Genova fino a Tortona, quindi A21 Piacenza-Torino in direzione Torino con uscita Asti Est e statale 231 in direzione Alba;
da Torino: A6 Torino-Savona, uscita Marene, quindi direzione Roreto di Cherasco/Bra, poi Alba.
 
 
 
Come prenotare le Lezioni... di Gusto!
 
I posti disponibili sono in numero limitato, pertanto la prenotazione è vivamente consigliata.
 
Le serate avranno inizio alle ore 20,45. Il costo di ogni singolo appuntamento comprende la lezione di cucina, il menu degustazione e i vini in abbinamento. È inoltre possibile prenotarsi per più serate a scelta, usufruendo in questo modo di un prezzo cumulativo ridotto.
 
Sarà inoltre possibile acquistare un pacchetto week-end per chi vorrà partecipare a due serate di degustazione, godendosi la Fiera del Tartufo e lo splendido paesaggio delle Langhe. Per informazioni: I Cannubi Tour Operator, tel. 0173-440452.
 
Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e per la prenotazione (obbligatoria) delle Lezioni... di Gusto! si invita a contattare il recapito seguente:
 
TURISMO IN LANGA
Via Cavour 16 - 12051 Alba (Cn)
Tel. 0173/364030
www.turismoinlanga.it
 

***
 
Turismo in Langa - Ufficio stampa
Via Cavour, 16 - 12051 Alba (Cn)
Tel. 0173.36.40.30
e-mail: ufficiostampa@turismoinlanga.it
 
Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la vostra attività giornalistica e non sono oggetto né di "spamming" né di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei vostri dati, provenienti da comunicazioni personali con questo ufficio stampa o da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno della nostra organizzazione. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl