Fare gli ecoturisti in Trentino

26/mag/2011 21.40.40 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Trascorrere le vacanze negli agriturismi del Trentino Alto Adige è senza dubbio il modo migliore per godere in maniera immediata degli splendidi paesaggi incontaminati della regione e per toccare con mano le tradizioni più genuine di un paese. Un valore aggiunto da non sottovalutare, soprattutto nell’ambito di un turismo che si mostra sempre più attento al patrimonio storico, etno-antropologico e gastronomico del territorio.

Non a caso, concetti come bioturismo ed ecoturismo si fanno sempre più strada nei pacchetti vacanza e iniziano a coinvolgere anche quella tipologia di turisti che da un viaggio desidera comodità e comfort assoluti. Secondo la definizione, l’ecoturista vive la propria esperienza di viaggio nell’incontro diretto con la natura e nell’attenzione a non modificarlo o a limitare al minimo il suo impatto sulla natura circostante. Insomma, ecoturismo come modo per applicare il criterio della sostenibilità anche all’esperienza della vacanza.

E cosa c’è di meglio che fare gli ecoturisti in un casale immerso nella natura? Potreste cercare degli agriturismi a Bondo e prenotare qualche giorno di permanenza all’Agritur Cornasest, nelle Valli Giudicarie, accanto al meraviglioso Parco Naturale Adamello Brenta. Oppure potreste preferire la ricerca di agriturismi a Brez e optare per il nuovissimo La Corte Nonesa, garanzia di massimo relax e divertimento in mezzo al verde. E in più la struttura è assolutamente all’insegna del risparmio energetico: acqua calda ed energia elettrica vengono assicurati dalle energie rinnovabili. Il massimo per un ecoturista.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl