Una pratica antica, l’Orienteering

Più che sfida alla natura quindi questa specialità è un cercare di ricongiungersi con il territorio circostante cercando di imparare la capacità di sapere sempre l'esatto punto in cui ci si sta muovendo senza l'ausilio di aiuti tecnologici e moderni.

Persone Val di Cembra, Una
Argomenti music

02/giu/2011 09.06.03 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Esistono degli sport che non sono molto conosciuti ma sono sostenuti da migliaia di appassionati e, soprattutto, sono una via per mantenere in forma sia il fisico che la mente. Uno di questi è l’Orienteering, disciplina che consiste nell’affrontare percorsi in boschi e colline cercando di portarli a termine con il solo ausilio di una cartina e di una bussola. Più che sfida alla natura quindi questa specialità è un cercare di ricongiungersi con il territorio circostante cercando di imparare la capacità di sapere sempre l’esatto punto in cui ci si sta muovendo senza l’ausilio di aiuti tecnologici e moderni.

I campionati si svolgono secondo diverse modalità, ci si può muovere a piedi, con gli sci di fondo o con la mountain bike. Quest’anno i mondiali studenteschi di Orienteering si sono svolti in Trentino, tra le Dolomiti del Primiero e proprio grazie agli ambienti scolastici che questa particolare disciplina si sta diffondendo e sta riscuotendo attenzione.

Essendo una attività che può svolgersi sia a livello agonistico che da novelli escursionisti potete provare a dedicarvi a questo sport anche se non avete mai avvicinato la materia. Cominciamo organizzando le ferie prenotando in una zona adatta. Cercate su internet le parole “campeggi Val di Cembra” o “campeggi Primiero”, organizzate le vacanze e poi dotatevi di una buona cartina per attraversare e le valli e ricongiungervi con la natura. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl