Mare Sicilia: l'isola di Ustica.

Mare Sicilia: l'isola di Ustica.. Situata nelle acque tirreniche a nord della costa siciliana, l'isola di Ustica è conosciuta come la "Perla nera del mediterraneo": ciò a causa della sua origine vulcanica che la rende scura agli occhi dei visitatori.

Luoghi Baia Sidoti, A Ustica, Italia, Sicilia, Palermo, Ustica
Organizzazioni Borboni
Argomenti idrografia, marina, biologia marina, geologia

29/giu/2011 20.43.41 Flyingtosicily.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Situata nelle acque tirreniche a nord della costa siciliana, l'isola di Ustica è conosciuta come la "Perla nera del mediterraneo": ciò a causa della sua origine vulcanica che la rende scura agli occhi dei visitatori.

Questa meravigliosa isola dalla forma di tartaruga deve il suo nome ai Romani che la chiamarono "Ustum", cioè "roccia nera" sebbene taluni facciano risalire il nome all'appellativo "Osteodes" (ossario) che le diedero i greci per ricordare i 6.000 cartaginesi che vi furono abbandonati.

Il paese principale, nonché porto dell'isola, ha il medesimo nome dell'isola e ospita il 90% della popolazione. Tale porto è situato fra due insenature vicino a Capo Falconara, mentre in cima alla montagna che domina l'isola trovansi i ruderi di quella che fu una fortezza eretta dai Borbone.

Geologicamente è la più antica fra le numerose isole siciliane e, essendo in realtà la sommità di un vulcano spento sommerso, Ustica non possiede spiagge sabbiose.

Il suo litorale è infatti costituito da insenature, baie e grotte dal fascino unico e caratteristico: l'esplorazione di questi tesori costituisce l'attività principale del turista assieme allo snorkeling e allo scuba diving che attraggono visitatori da ogni parte del mondo.

I fondali di Ustica infatti non temono paragoni con qualsiasi altra zona rinomata del globo.

L'isola è poi famosa per i suoi colori: tranne che nei mesi di luglio e agosto infatti le piante selvatiche con i loro fiori rendono l'isola meravigliosamente variopinta

A Ustica c'è la prima Riserva Marina istituita in Italia. Dal novembre del 1986 infatti le acque di Ustica sono prive di qualsiasi segno d'inquinamento e sono molto amate dai fotografi subacquei.

A parte alcune specie peculiari di fauna ittica, in ispecial modo tartarughe, triglie, pesci spada e aragoste, è possibile vedere i meravigliosi coralli neri.

Fra i più bei punti di immersione consigliamo la Grotta dei Gamberi (nei cui fondali è possibile osservare i relitti di alcune navi lì naufragatevi), la Secca di Colobara nota per le sue meravigliose spugne, e lo scoglio del Medico, a nord di Baia Sidoti.

Famosa per l'ospitalità della sua gente, quest'isola meravigliosa è facilmente raggiungibile da Palermo col traghetto o con l'aliscafo.

Potete includere Ustica fra le tappe del vostro viaggio in Sicilia organizzando la vostra vacanza su http://www.flyingtosicily.com: nella sezione itinerari è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie per trarre il meglio dal proprio viaggio o dalla propria vacanza mare Sicilia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl