Vacanza in Sicilia: Etna nord.

02/lug/2011 21.38.20 Flyingtosicily.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I paesi del versante settentrionale dell’Etna offrono al visitatore panorami incantevoli, un’interessante architettura e una gustosa gastronomia.

Il visitatore diretto in questa splendida zona della Provincia di Catania deve percorrere l’autostrada A18 Messina – Catania e uscire allo svincolo di Fiumefreddo di Sicilia. Da lì, imboccata la SS 120, comincia la salita verso il vulcano.

Il primo paese che si incontra lungo la strada è Piedimonte Etneo, piccolo borgo in posizione panoramica con splendida veduta sulla costa jonica e sulla montagna. Obbligatoria una sosta presso le rinomate pasticcerie per gustare i tipici dolcetti a base di frutta secca e per una breve visita alle pittoresche frazioni di Presa e di Vena, dove visitare il Santuario dell’omonima Madonna.

Lasciata Piedimonte Etneo, proseguiamo il nostro itinerario per il ridente borgo di Linguaglossa, centro rinomato per la produzione vinicola e per le sue numerose chiese. Situata alla pendici dell’Etna, Linguaglossa ha un territorio molto esteso dove si trova la meravigliosa Pineta Ragabo. Il territorio è disseminato di piccole strutture ricettive e di ottimi ristoranti dove poter assaporare le specialità del posto fra le quali citiamo i maccheroni al ragu e la tipica salsiccia.

Il nostro itinerario prosegue sulla strada “Mareneve” alla volta di Randazzo, cittadina di origine medioevale,  dove potremo visitare la splendida Cattedrale, il Palazzo Reale (o Casa Scala), il museo archeologico Vagliasindi e il museo civico di Scienze Naturali.  Nel territorio di Randazzo si trova la “Grotta del Gelo” , una grotta che al suo interno contiene del ghiaccio perenne e per questo motivo è considerata il ghiacciaio più meridionale d’Europa.

Ma i buongustai potranno godere a Randazzo di un’offerta gastronomica di primissimo livello: piatti a base di funghi porcini e di funghi dell’Etna, squisite carni locali e dolci al pistacchio, accompagnati dagli squisiti vini etnei, renderanno la sosta in questo splendido paese ancora più piacevole.

Al ritorno, prima di tornare a Linguaglossa in direzione mare, è d’obbligo una visita a Castiglione di Sicilia, cittadini d’antichissime origini (fu fondata nel IV secolo p.e.v.), ricca di numerose chiese e monumenti.

Potete approfondire questo affascinante percorso richiedendo gratuitamente un itinerario personalizzato su www.flyingtosicily.com, il sito dove potrete organizzare al meglio il vostro viaggio o la vostra vacanza in Sicilia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl