Prorogata mostra "Ferento, civitas splendidissima"

Il Dipartimento di Scienze del Mondo Antico dell'Università della Tuscia di Viterbo, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale, visto il grande successo di pubblico riscontrato, è lieto di comunicare il prolungamento della mostra Ferento, civitas splendidissima.

12/feb/2003 20.57.52 Giovanni Sonego Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Dipartimento di Scienze del Mondo Antico dell’Università della Tuscia di Viterbo, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale, visto il grande successo di pubblico riscontrato, è lieto di comunicare il prolungamento della mostra Ferento, civitas splendidissima. Storie, reperti e immagini di un’antica città della Tuscia, inaugurata il 15 novembre 2002 con il contributo della Fondazione Carivit e del Comune di Viterbo.

Il grande numero di visitatori e l'interesse riscontrato dagli studenti delle scuole della Città e della Provincia, hanno indotto gli organizzatori a protrarre l'apertura della mostra, allestita presso il Museo della Rocca Albornoz a Viterbo, per altri due mesi, fino al 15 Aprile 2003.

Un grande interesse suscitato nella città dalle attività del Dipartimento di Scienze del Mondo Antico, che svolge indagini archeologiche sul pianoro di Ferento dal 1994, dirette dalla Professoressa Gabriella Maetzke, docente di archeologia medievale nell'ateneo viterbese. Gli archeologi offrono ora al pubblico i risultati delle ricerche sul campo e si propongono di accompagnare in percorsi guidati quanti siano interessati a riscoprire una città antica attraverso l'esperienza di chi ha contribuito a riportarla alla luce.
Il percorso espositivo illustra momenti e aspetti della vita in una città romana e medievale, non solo nelle sue manifestazioni monumentali, ma anche attraverso la vita quotidiana, commerciale, ludica e religiosa.
Si ricorda che, per l'intera durata dell'esposizione, sono previste visite didattiche all'interno della mostra, con l'ulteriore possibilità di visitare, unitamente alla mostra e al museo, anche il parco archeologico e il sito di Ferento. Tutti i giovedì, inoltre, per l`iniziativa "giovedì al museo", alle ore 15.00 (previa prenotazione) visite guidate gratuite al museo e alla mostra.
Per contatti, informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi al numero telefonico 333/1767047 o all'indirizzo di posta elettronica archeomedia@tiscali.it

Il coordinatore della mostra
Flora Scaia florascaia@libero.it



_________________________________________________________________
Comunica in un ’altra dimensione con MSN Extra Storage!
http://www.msn.it/msnservizi/es/extra_storage_tag/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl