Una gita a Santarcangelo di Romagna

22/lug/2011 14.39.59 adrias on line Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Santarcangelo è un grazioso borgo dalle antiche origini; visitarla è una sorpresa continua, con magnifici scorci che si aprono passo dopo passo. Dominata dal castello malatestiano e dal nucleo della città vecchia costruito lì attorno, con le casette dai colori pastello, i locali caratteristici e le botteghe che vendono prodotti del territorio. Un curioso museo allunga la lista di quelli istituzionali: è il museo del bottone, unico nel suo genere, raccoglie centinaia di bottoni straordinari.

Pochi sanno che la città è attraversata da centinaia di grotte che corrono sotto il monte Giove su cui è appollaiata. Molte sono private e i cittadini le utilizzano per tenere al fresco viveri e bevande. Alcune sono visitabili, come quelle comunali, davvero imponenti. Le loro origini sono misteriose, non è ancora stata appurata la loro funzione, perché molte hanno strutture che fanno pensare a un luogo poco funzionale per una semplice cantina, più simili a spazi sacri.

Se pernottate in un hotel Igea Marina Santarcangelo si raggiunge in pochi minuti in automobile. La sera del 10 agosto si guardano le stelle con nel bicchiere vini stellari grazie a Calici di Stelle, l'iniziativa che permette di assaggiare ottimi vini di case vinicole del territorio. Nella notte delle stelle cadenti, sarà bellissimo lasciarsi trasportare dal sapore pieno del vino e dei desideri.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl