Turismo Dentale

Documento senza titolo Turismo Dentale Il Turismo Dentale è ormai un fenomeno conclamato, che interessa numeri sempre più consistenti di persone che decidono di intraprendere un viaggio in alcuni paesi dell'est Europa per le necessarie cure dentali.

Luoghi Italia, Svizzera, Romania, Ungheria, Inghilterra, Croazia
Argomenti economia, commercio, finanza

09/ago/2011 18.39.05 viaggiare e sorridere Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Documento senza titolo

Turismo Dentale

Il Turismo Dentale è ormai un fenomeno conclamato, che interessa numeri sempre più consistenti di persone che decidono di intraprendere un viaggio in alcuni paesi dell’est Europa per le necessarie cure dentali. Non si tratta solo di una corsa al risparmio ma anche del riconoscimento della professionalità di tutti coloro che operano nel settore odontoiatrico in paesi emergenti come Dentisti in Croaziain Ungheria o in Romania. Questo speciale evento è anche il sintomo di un ulteriore cambiamento sotto il profilo delle regole che governano l’economia in generale e quella dei servizi in particolare, dal momento che fino a qualche anno fa questo settore veniva considerato un settore poco o per nulla influenzato dalla concorrenza. Mentre per i prodotti manufatti si dava per scontata la necessità di confrontarsi con altri produttori cercando di ritagliarsi uno spazio di mercato, per i servizi si assisteva sempre più a un genere di offerta quasi completamente priva di concorrenza. Ancora oggi è così per moltissimi settori ma l’esempio del turismo dentale, è il sintomo di un cambiamento che riguarda anche altri settori del comparto sanitario, come ad esempio la chirurgia plastica o la tricologia.
Nell’ambito odontoiatrico il fenomeno riguarda soprattutto i Dentisti in Croazia, in Ungheria e Romania, mete sempre più spesso scelte per le più svariate cure dentali.   A conti fatti decidere di farsi curare da un dentista di questi Paesi, significa risparmiare molti soldi pur con l’aggiunta delle spese di viaggio e alloggio. Dunque quando si parla di turismo dentale (oppure odontoiatrico) ci si riferisce proprio alla scelta che molte persone fanno di farsi curare in questi Paesi dove viene garantita la massima professionalità e un livello di offerta (in termini di qualità) assolutamente non inferiore a quelli degli altri paesi Europei, anche perché i Dentisti in Romania o i Dentisti in Ungheria sono spesso odontoiatri che si sono laureati in Italia o Inghilterra e fanno semplicemente ritorno alla loro nazione. I Dentisti di questi Paesi sono spesso in grado di offrire pacchetti completi di ogni necessità e assistenza, dal viaggio ala permanenza in cliniche odontoiatriche sempre più attrezzate e n grado di offrire in pochi giorni tutta l’assistenza necessaria per delle cure dentali o per impiantare una protesi dentale. “Viaggiare e Sorridere” e un’agenzia specializzata nel turismo odontoiatrico che offre soggiorno gratis per due persone in più un accompagnatore a disposizione. Per ulteriori informazioni su “Viaggiare e Sorridere”  visitate il sito www.dentistiinalbania.com. Il percorso è molto semplice: si richiede un appuntamento per una prima visita e il preventivo (gratuito); si fissa (qualora si accettino le condizioni) un appuntamento per l’intero trattamento (che viene fatto in pochi giorni, contro le settimane o i mesi di Paesi come l’Italia o la Svizzera); si viene assistiti nel periodo di permanenza sia per quel che riguarda la parte sanitaria che per quella organizzativa (soggiorno e viaggio).
Questa nuova pratica sta rapidamente cambiando il modo di pensare relativamente ai necessari trattamenti dentali, e si afferma sempre più come la migliore alternativa ai costi, spesso impossibili, dei trattamenti fatti dal dentista vicino a casa.  Le nuove destinazioni per il mercato del turismo dentale offrono l’opportunità di un notevole risparmio (spesso intorno al 50%-60%) sia per le cure che per i trattamenti dentali come gli impianti e l’odontotecnica in generale. Il fenomeno è in crescita, al punto che si stima una potenziale crescita per il settore pari al 20% dell’attuale giro di affari che, a livello globale, vale oltre 50 miliardi di euro all’anno. Secondo alcune stime la Croazia è il paese che ha maggiormente incoraggiato il turismo dentale negli ultimi anni e le risposte dei clienti sono assolutamente favorevoli, incoraggianti al punto di essere quasi una garanzia di sviluppo per il prossimo futuro. Dunque, per quanto l’espressione possa sembrare impropria, il “turismo dentale” è sempre più una sfida per sconfiggere i costi altissimi delle cure dentali, una realtà in rapido sviluppo e che consentirà di occuparsi della propria salute mentale senza l’angoscia di dover affrontare costi impossibili.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl