Il Castello di Bardi (PR) è on line: nuovo sito internet - www.castellodibardi.it

Il Castello di Bardi (PR) è on line: nuovo sito internet - www.castellodibardi.it. Molto più di una bacheca virtuale: il portale diventa un luogo per conoscere meglio la Fortezza e progettare il proprio viaggio in visita al maniero dell'Appennino.

Persone Francesca Maffini, Pierluca Bertè, Cinzia Comelli, Paolo Dalla Bella
Luoghi Appennino, Emilia Romagna, Parma, Piacenza, Venezia, Bardi, Fontanellato, Mestre, provincia di Parma
Organizzazioni Cooperativa Parmigianino, A.t.i. SocioCulturale Coop. Soc. Onlus, Landi
Argomenti militare, commercio, storia, economia

17/set/2011 08.35.01 Francesca Maffini - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Molto più di una bacheca virtuale: il portale diventa un luogo per conoscere meglio la Fortezza e progettare il proprio viaggio in visita al maniero dell’Appennino. Possibilità di prenotazioni on line. Al Salone del Camper di Parma dal 10 al 18 settembre 2011 verrà promosso il nuovo portale con depliant e biglietti dedicati. L’area Eventi lancia la manifestazione più attesa del 2011: Bardi Halloween Night, 30-31 ottobre.

 

Comunicato Stampa - La Fortezza in un click. La storia del possente maniero, le vicende dinastiche che hanno reso fulgida e importante la nobile famiglia Landi che dimorò nel castello, i miti e le leggende che aleggiano attorno al paese di montagna. Le informazioni necessarie per programmare una visita culturale, didattica e ricreativa tra tempo libero, eventi, iniziative e interessanti scoperte al maniero. Con possibilità di effettuare comode prenotazioni on line.

E' on line da settembre 2011 il nuovo sito internet www.castellodibardi.it realizzato dall’A.T.I. Socioculturale Coop. Soc. Onlus di Mestre Venezia e Cooperativa Parmigianino di Fontanellato (Parma) che hanno in gestione il Castello di Bardi. Il sito accattivante nelle cromie e nella grafica ispirate alle suggestioni che dona la Fortezza vuole essere molto più di una “bacheca informativa” ma un vero e proprio “castello virtuale” in cui accogliere turisti e visitatori, tra immagini fotografiche e notizie. Rispetta quegli standard che permettono anche ad utenti con problemi di vista di muoversi agevolmente on line. E si apre con la prestigiosa certificazione che Class Venues selezionatore di spicco di location matrimoni, congressi, vacanze esclusive ha rilasciato al management che gestisce la Fortezza in base agli 8 criteri di qualità presenti nel Class Venues Code.

Ogni giorno i visitatori potranno accedere al nuovo sito per consultare le notizie in primo piano, per essere informati sulle attività e sui servizi erogati. Potranno iscriversi, richiedere informazioni e prenotare gli eventi ed accedere direttamente alla pagina Facebook dedicata alla Fortezza.

In linea con le nuove esigenze di comunicazione presentiamo il nuovo sito Internet della Fortezza di Bardi �“ hanno detto in una nota congiunta i presidenti di Socioculturale Coop. Soc. Onlus e Cooperativa Parmigianino, Paolo Dalla Bella e Cinzia Comelli - rispettando le regole di semplicità e funzionalità, così da soddisfare le richieste che arrivano dagli utenti di avere un sito attivo e interattivo, vicino alle loro esigenze: sarà un po’ come avere un “Castello amico”. Al Salone del Camper di Parma verranno distribuiti ai visitatori depliant promozionali della Fortezza di Bardi con segnalato il nuovo sito. Inoltre, apriamo la sezione eventi con la manifestazione più attesa del 2011: la Bardi Halloween Night, che anche quest’anno si farà in Castello il 30 e 31 ottobre dopo il grande successo dello scorso anno, con un evento ancora una volta nuovo in costante aggiornamento”.

Il web è oggi un canale di trasmissione rapida, che trasmette in tempo reale notizie ed eventi, tanto che è sempre più difficile prescindere da esso per chi voglia essere informato sulle ultime novità e sui servizi attivi” ha concluso Pierluca Bertè responsabile del Settore Educativo Culturale di Socioculturale.

Il nuovo sito è pensato con quattro indirizzi: l’ottimizzazione dei processi di consultazione; la semplificazione delle informazioni; l’approfondimento in pagine tematiche dedicate; la partecipazione attiva degli utenti. L'home page è stata organizzata in aree logiche, ciascuna con un proprio percorso di navigazione: Il castello, in cui trovare tutte le informazioni e nozioni storico artistiche relative alla fortezza e al suo contesto territoriale; Attività, in cui vengono raccolti tutti gli eventi e le attività organizzate nel castello; Servizi, per le informazioni relative a costi, orari e percorsi di visita, nonché per la prenotazione di eventi; Area stampa, per essere sempre aggiornati sulle attività proposte e le ultime novità; Contatti e Link Utili, per conoscere meglio le realtà che gestiscono il castello, le strutture ricettive proposte, le associazioni più importanti del territorio.

Nel sito vengono segnalate anche le agevolazioni: la Castelli del Ducato Card, un vero e proprio pass per poter accedere a tutti i luoghi incantati del Circuito, in vendita nelle biglietterie dei 22 Castelli del Ducato di Parma e Piacenza �“ tra cui la Fortezza di Bardi - , costa solo 2 euro ed è valida per un anno intero dalla data dell’acquisto; la Card per i Residenti di Bardi che consente l'ingresso gratuito durante i giorni di apertura ordinaria e l'ingresso ridotto durante le manifestazioni ufficiali, acquistabile, al costo di 5 euro all'anno, presso il Comune, la biblioteca o l'Ufficio Turistico.

La Fortezza di Bardi, gemma medievale dell’Appennino oltre che formidabile baluardo costruito su uno spuntone di roccia da cui si può controllare ogni movimento nella vallata, è visitabile in un lungo percorso attraverso i camminamenti di ronda che circondano tutto il castello. Arroccata da più di mille anni alla confluenza dei torrenti Ceno e Noveglia, massimo esempio di architettura militare in Emilia, appartenne dalla metà del Duecento, e per oltre quattro secoli, ai Landi, principi rinascimentali che battevano moneta su licenza imperiale. Verso la fine del Cinquecento venne parzialmente trasformata in elitaria dimora patrizia. Da ammirare le torri, la piazza d'armi, il cortile d'onore porticato, il pozzo, la ghiacciaia, i granai, le prigioni e le sale di tortura. Gli ex quartieri dei soldati ospitano il Museo della "Civiltà Valligiana". A causa dei restauri in corso attualmente il percorso di visita subisce continue modifiche. In caso di neve il castello resterà chiuso. Verificare preventivamente l'apertura chiamando il numero 0521.821139 - 333.2362839

Seguite le nostre proposte, gli eventi e gli aggiornamenti direttamente sul web all’indirizzo www.castellodibardi.it

Il comunicato stampa è autorizzato nei contenuti da A.t.i. SocioCulturale Coop. Soc. Onlus e Cooperativa Parmigianino.

 

Ufficio Stampa Fortezza di Bardi

Dott.ssa Francesca Maffini

comunicazione.bardi@libero.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl