ACQUA RICCA DI MAGNESIO? LA FONTE SAN LORENZO

Allegati

05/ott/2011 13.45.55 FONTI DI BOGNANCO - VERBANIA - PIEMONTE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ACQUA RICCA DI MAGNESIO? LA FONTE SAN LORENZO

Dalle Terme di Bognanco - Piemonte - un miracolo della natura

 

L’acqua minerale San Lorenzo è una fonte effervescente naturale, caratterizzata già alla fonte da una quantità di anidride carbonica; acqua che fa parte del gruppo delle bicarbonato-solfato-alcalino terrose, definita tale in base alla presenza di ione solfato HSO4 e dello ione bicarbonato HCO, e molto ricca di magnesio (356 mg/L) sotto forma di solfato di magnesio che ne caratterizzano le azioni specifiche terapeutiche dell’acqua. Tra queste ricordiamo l’azione tampone sull’acidità gastrica che sposta il ph gastrico verso valori prettamente alcalini, quindi è consigliata in tutti quei fenomeni patologici dove si verifica un ipersecrezione gastrica. Altra azione terapeutica fondamentale della San Lorenzo sta proprio nella caratteristica di provocare un’azione lassativa, specie se bevuta calda, laddove si vengano a creare fenomeni di atonia gastro-enterica che riducono il transito intestinale (vedi soggetto diabetico) e questa azione viene data dallo ione magnesio e dalla caratteristica che ha quest’acqua di agire sulla motilità funzionale gastro-enterica aumentandola. Possiamo anche parlare di un’azione terapeutica della San Lorenzo sui vari metabolismi fisiologici del nostro organismo e cioè su quello lipidico, glucidico e protetico. Questo significa che dà risultati in quei fenomeni patologici dislipidemici del tipo (ipercolesterolemia, ipertigligeridemia) e ciò nel senso che abbiamo una riduzione di questi valori; lo stesso dicasi laddove c’è un’alterazione del metabolismo glucidico e quindi nell’iperglicemia del diabetico riducendo i valori glicemici; agisce anche sui vari processi enzimatici come ad esempio le alterazioni enzimatiche pancreatiche laddove c’è un’insufficienza di tipo pancreatico che poi si riflette in un’insufficienza digestiva e quindi in turbe dispeptiche gastro-enteriche. La San Lorenzo viene utilizzata anche nei processi di detossicazione del fegato (tipo tossicosi da idrocarburi); infatti facilita i processi metabolici epatici quindi viene consigliata laddove ci sia uno stato di insufficienza epatica; importante anche la sua azione sulle vie biliari dove favorisce la concentrazione della bile prevalentemente a livello della coleciste la quale bile viene utilizzata nei processi di digestione dei grassi, per cui fondamentale la terapia con tale acqua nei soggetti colecistectomizzati ed in quei casi di bile densa dove l’acqua ha il potere di fluidificarla. E’ prescritta da molti medici per l’ipomagnesemia da chemioterapia, per l’idrocolonterapia, l’osteoporosi, lo stress, la cellulite e la sindrome premestruale. Per concludere, l’acqua della fonte San Lorenzo viene utilizzata in ambito medico curativo-preventivo (a marchio Lindos) e nel mondo dello sport (a marchio Melenos Aquapower for Sports) ed è possibile trovarla sia in farmacia che nella grande distribuzione.

 

 

GUARDA IL VIDEO:

http://www.vcoazzurranews.tv/index.php?option=com_hwdvideoshare&task=viewvideo&Itemid=669&video_id=867

 

Terme di Bognanco, Verbania - Piemonte

www.bognanco.it - info@bognanco.it

Tel. +39 0324 23 41 09

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl