L’autunno sulle Alpi Bavaresi: il piacere di una vacanza sportiva

12/ott/2011 11.44.07 Claudiapress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’autunno è la stagione ideale per godersi al meglio una vacanza sportiva, in grado di rafforzare corpo e spirito. Oltre a deliziare gli occhi e distendere lo spirito grazie all’incanto della bellezza policromatica dei paesaggi, l’attività fisica temprerà il corpo. Le Alpi Bavaresi offrono un’ampia scelta di escursioni a piedi o in bicicletta, nonché tour per sportivi con diversa preparazione atletica.

“Meditationsweg”: un percorso fatto di tappe di cammino e di meditazione

Una tipologia del tutto particolare di escursionismo è quella rappresentata dal “Meditationsweg” (percorso meditativo). Ai partecipanti viene offerta la possibilità di mettersi in cammino in gruppo: accompagnati da un esperto terapeuta e guida per pellegrini vivranno indimenticabili esperienze durante un percorso di più giornate, arricchito da esercizi fisici e respiratori, in un’atmosfera ricca di nuovi impulsi. Nella sua versione originale questo itinerario, percorribile anche a tappe, attraversa la meravigliosa valle di Ammergau, partendo dalla chiesa di Wies (Wieskirche) fino al Castello di Linderhof. Lungo un percorso complessivo di 85 chilometri si superano 15 tappe di interesse naturalistico e culturale, tra cui il Monte Hörnle, la mistica area palustre presso Bad Kohlgrub, il Teatro della Passione a Oberammergau e ancora il monastero di Ettal. Il 2 settembre è stato inaugurato l’ampliamento del percorso, che conduce fino alla cosiddetta “Blaues Land” (la terra blu), nei dintorni del lago Staffelsee, e comprende ulteriori 105 chilometri suddivisi in altre 12 tappe. Tra le tappe più suggestive figura la Münter Haus, la casa nella quale la pittrice Gabriele Münter visse un secolo fa con il suo compagno Wassily Kandinsky, fondando il gruppo artistico “Der Blaue Reiter” (Il cavaliere blu). O ancora l’affascinante zona paludosa “Murnauer Moos” e l’idilliaca isola di Wörth.

Ulteriori informazioni:

http://www.alpibavaresi.it/it/localita-e-regioni/a-oberammergau

http://www.alpibavaresi.it/it/localita-e-regioni/address_325

 

A piedi nei dintorni di Füssen: la trilogia dell’escursionismo in Algovia

Chi all’esperienza spirituale preferisce l’escursionismo a scopo naturalistico può star certo di trovare a Füssen ciò che cerca. A seconda delle esigenze e del grado di difficoltà, è possibile scegliere tra itinerari situati a tre diverse altitudini: la cosiddetta “Trilogia dell’escursionismo in Algovia” offre sia piacevoli gite ai laghi, in un dolce paesaggio collinare coperto di prati e pascoli, sia escursioni più impegnative sulle alture alpine e ai rifugi. I tour più difficoltosi hanno come mete le Alpi dell’Ammergau, della Lechtal e dell’Algovia. Una cosa hanno tuttavia in comune tutti questi itinerari: i paesaggi da cartolina!

Ulteriori informazioni: http://www.alpibavaresi.it/it/localita-e-regioni/a-fuessen

 

Il sentiero „Maximiliansweg“

Una sfida dal carattere squisitamente sportivo è offerta dal sentiero „Maximiliansweg“. Lungo un crestone di 360 chilometri, da Lindau a Berchtesgaden, questo percorso porta attraverso i crinali, le creste e le vette dei monti bavaresi. Il tour si sviluppa da ovest a est, dal Lago di Costanza a Füssen proseguendo attraverso Lenggries fino a Berchtesgaden. Il tragitto fu intitolato al re Massimiliano II di Baviera, il quale lo percorse per la prima volta nel 1858. La “Maximiliansweg” offre splendidi e interessanti paesaggi alpini ed è ideale per escursionisti sportivi con buona dimestichezza nelle arrampicate ed esperienza di roccia.

 

Via Benedictina

Suggestiva, inoltre è la „Via Benedictina“, percorribile in bicicletta o in auto. Sulle orme di Benedetto XVI, l’itinerario ripercorre la vita del Papa, dall’infanzia agli anni della maturità, dal sacerdozio al Pontificato, tra i fiumi Inn e Salzach e le Alpi. Il percorso di 248 chilometri inizia da Altötting, il più importante centro di pellegrinaggio della regione, conosciuto come il “cuore della Baviera”. Un’altra tappa dell’itinerario della “Via Benedictina” è la regione di Chiemgau, la patria di Papa Benedetto XVI.

 

Ulteriori informazioni: www.benediktweg.info

 

Per ulteriori informazioni sulle Alpi Bavaresi: www.alpibavaresi.it

Contatto Online Relations Alpi Bavaresi: Alexandra Grömling, Claudia Wünsch Communication GmbH, Tel. +49 30 44055554, ag@claudia-wuensch.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl