I segreti per viaggiare in crociera con i bambini

I segreti per viaggiare in crociera con i bambini.

24/ott/2011 14.49.29 Giannina Initi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche se le primissime crociere turistiche non erano particolarmente adatte per i più piccini, al giorno d'oggi la maggior parte delle compagnie di navigazione offre attività, strutture e servizi appositamente concepiti per i bambini e persino per i neonati. In questo articolo ti presentiamo varie opzioni per un viaggio in crociera con tutta la famiglia, nonché utili consigli perché la traversata diventi un'esperienza realmente indimenticabile, senza alcun imprevisto. 

 

Molte volte le coppie non si concedono le emozioni di una crociera, in quanto ritengono che non si tratti del modo più indicato per trascorrere una vacanza con i bambini. Esistono tuttavia crociere tematiche che regalano esperienze magiche per i più piccini, assicurando al contempo il completo relax per i genitori. Inoltre, la maggior parte delle crociere non solo assicura attività di divertimento per i bambini, ma offre anche tutti i comfort necessari per la famiglia.

I vantaggi di viaggiare con i bambini

Il principale vantaggio del viaggiare con i bambini è rappresentato dall'offerta, da parte della maggior parte delle compagnie di navigazione, di sconti o di pacchetti speciali, alcuni dei quali rappresentano delle vere e proprie tentazioni. Con questi pacchetti vengono offerti importanti sconti per i più piccini o addirittura la possibilità di farli viaggiare gratuitamente. Naturalmente, ciò si deve al fatto che i bambini solitamente dormono nella stessa cabina dei genitori, per cui è sempre meglio scegliere una camera spaziosa.

Una possibilità offerta solo dalle navi da crociera più moderne è rappresentata dalle cabine in comunicazione. In questo caso, però, si dovrà pagare per due camere. Un'altra alternativa può essere la suite famigliare, che normalmente dispone di spazio per cinque o otto persone.

Per quanto riguarda il divertimento, quasi tutte le crociere presentano aree dedicate ai bambini, come piscine e spazi di gioco. Inoltre è spesso presente un programma di animazione appositamente concepito perché i più piccini possano apprendere attraverso il gioco. Questi programmi vengono pianificati in base ai differenti gruppi di età, prendendo in considerazione le esigenze cognitive e sociali sia dei bambini che degli adolescenti.

In genere, nel caso dei più piccini, si tenta di stimolare la creatività attraverso delle attività ludiche, mentre per gli adolescenti si programmano sport e giochi in grado di stimolare l'intelligenza e la socializzazione. Solitamente tutte le attività ricreative sono interamente gratuite, compreso il servizio di babysitting, utilizzabile ad esempio quando i genitori desiderano fare un'escursione a terra o assistere ad uno spettacolo serale.

Per quanto riguarda l'alimentazione, i genitori non hanno alcun motivo di preoccuparsi. Molte compagnie di navigazione, infatti, tengono conto dei gusti dei più piccini, per i quali realizzano piatti creativi e nutrienti che sapranno farsi mangiare anche dai bambini più difficili. Nel caso dei neonati, pappe, frutta grattugiata o qualunque altro tipo di alimento speciale dovranno essere richiesti anticipatamente al responsabile delle cabine.

Bebé a bordo: i dettagli da controllare

Il primo passo prima di acquistare un viaggio in crociera consiste nel controllare l'età minima accettata dalla nave di propria scelta. Per alcune crociere l'età minima è di sei mesi, mentre per altre è di uno o due anni. Un altro dettaglio che conviene verificare è rappresentato dalle età minima e massima del servizio di babysitting, poiché normalmente esso è previsto per i soli bambini di età compresa tra i tre ed i sei anni.

È inoltre necessario considerare che, nonostante la maggior parte delle navi da crociera disponga di culle e di seggioloni a bordo, normalmente è meglio richiedere questi servizi al momento della prenotazione, poiché durante l'alta stagione la domanda è elevata.

Infine, anche se i negozi presenti sulle navi da crociera offrono moltissimi prodotti, a volte non dispongono di pannolini o alimenti per neonati. Pertanto si consiglia ai genitori di viaggiare sempre con una buona provvista di alimenti ed articoli per il proprio bebé.

Su internet troverai numerose offerte di crociere (http://www.tripcruises.it/cruise/index.jsp) per tutta la famiglia, in particolare durante la bassa stagione. Ricorda sempre di verificare con attenzione tutti i servizi inclusi nella tariffa, specialmente quelli di cui avranno bisogno i bambini, come culle o lettini, il servizio di babysitting, nonché i menu per bambini e per neonati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl