Il maltempo non colpisce solo l’Italia

Il maltempo non colpisce solo l'Italia.

Luoghi Mar Adriatico, Italia, Mediterraneo, Napoli, Genova, Piemonte, Colombia, Thailandia, Prealpi, Manizales, Caldas
Argomenti meteorologia

07/nov/2011 17.14.29 AngeloM Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In questi ultimi giorni il maltempo sembra essersi accanito sulla nostra Italia, basti pensare in che condizioni è stata ridotta Genova dall’ultima perturbazione e a seguire quello che sta accadendo in Piemonte e a Napoli. Inoltre pare che, come potete constatare sulle Previsioni Meteo Orarie su iPhone, una circolazione depressionaria in isolamento sul Mediterraneo occidentale sia ancora stazionaria sulla Penisola.  L'Italia è così ancora raggiunta da correnti umide meridionali che rinnovano una fase piovosa che non accenna a diminuire. Il fronte freddo principale, arcuandosi attorno al vortice si allungherà dall'Adriatico verso le regioni settentrionali,  dispensando nubi e precipitazioni sopratutto su Nord Ovest, Prealpi e pianure veneto-friulane.

Ma non è solo la nostra zona che sta subendo una situazione abbastanza tragica, infatti anche in Thailandia e Colombia Occidentale, con particolare riferimento al dipartimento di Caldas, le popolazioni sono a dir poco messe in ginocchio. Nel capoluogo, Manizales, si sono registrate ben 29 vittime a causa di una devastante frana che ha distrutto almeno 17 abitazioni. Non è andata meglio alla zona del Calì dove otto persone hanno perso la vita e ancora incerto il numero dei dispersi.

Bisogna poi ricordare che è passata appena una settimana da quando in Colombia sono caduti circa 200mm d’acqua e purtroppo anche nei prossimi giorni sono attesi rovesci e temporali anche violenti sempre sulla Colombia occidentale, ripetutamente investita dalle correnti oceaniche cariche di umidità. Con il Meteo iPhone è possibile seguire comunque come le precipitazioni vengano esaltate dall'orografia delle montagne della Cordigliera Centrale ed Occidentale, che scaricano sui villaggi frane e colate di fango, oltre all'ingrossamento di tutti i fiumi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl