A Misano si parla dei nuovi piaceri della vita

10/nov/2011 14.52.39 adrias on line Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

I nuovi piaceri della vita è una rassegna filosofica di incontri e riflessioni con i più famosi letterati, pensatori e scienziati italiani e ormai da vent'anni si tiene nella cittadina romagnola.
Come consuetudine gli eventi sono curati dalla Biblioteca Comunale e seguiti personalmente dal suo direttore, Gustavo Cecchini.
Come è facilmente intuibile, i convenuti si interrogano su quali sono i nuovi piaceri della nostra vita, puntando il dito verso i nostri difetti di moderni: la fretta, la materialità, la disillusione, la perdita dei valori.
La rassegna, articolata su nove incontri tenuti settimanalmente il venerdì presso il cinema teatro Astra, è iniziata ad ottobre e terminerà il 2 dicembre; l'ingresso è gratuito.
Le prossime discussioni/riflessioni sono previste per le ore 21.00 del 11, 18 e 25 novembre e per il 2 dicembre.

L'11 novembre il teologo ed editorialista de "La Repubblica" argomenterà su "Il piacere dello spirito"di cui ne individua diversi livelli. Lo spirito inteso come umorismo, come espressione della propria creatività, come libertà di fare del male o di evitarlo, come libertà di esprimere se stessi nella ricerca della felicità o nell'amore e dedizione verso una persona o verso Dio.

Il 18 novembre sarà la volta del sociologo Franco Cassano che, nell'incontro "Vivere slow: i piaceri della lentezza", tesserà l'elogio della lentezza che si contrappone al nostro modo frenetico di intendere la vita. La sua lentezza consiste anche nella meditazione, in un contatto più ravvicinato con la natura troppo spesso violentata dall'uomo e anche nel semplice camminare che permette di osservare con calma ciò che ci circonda.

Lo psicoterapeuta Claudio Risè sarà protagonista dell'incontro del 25 novembre affrontando il tema "Guarda, tocca, vivi: riscoprire i sensi per essere felici".
L'uomo è andato perdendo quello che è il piacere di gustare, toccare, annusare, vedere, sentire ciò che gli sta intorno, tutto ormai è affidato alla virtualità.

Per finire il 2 dicembre, il noto filosofo Carlo Sini parlerà su "Invito alla danza: il piacere dell'armonia", indagando sugli aspetti dell'arte della danza, attività che solo l'animale uomo pratica per puro piacere di armonia e gioia.

per partecipare agli incontri se si viene da fuori è possibile prenotare uno degli hotels a Misano; inoltre, questi incontri di filosofia possono preparare la mente e rilassarla anche in vista del capodanno a Misano, che come sempre sarà pieno di eventi e adrenalina.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl