Nella Dimora Storica In Villa a Fontanellato “Il Sapore della Convivialità” n ovembre 2011 - marzo 2012

Da novembre 2011 a fine marzo 2012 _" Fontanellato (PR)Nella Dimora Storica In Villa rivive "Il Sapore della Convivialità" Aperitivi, pranzi, tè pomeridiani e cene abbinati a proposte culturali e mercatiniLa Pizza della Contessa, A cena col Sommelier, La Beccata di Culatello per nutrire il piacere del gusto e poi andare alla rassegna teatrale "Altamente nutriente" e nutrire la mente.

Persone Cristian, Valentina Toscani, Nella Dimora Storica In Villa, Angelico, Marialuigia
Luoghi Italia, Austria, Parma, Castelli, Fontanellato, provincia di Parma
Organizzazioni Dino, Piacenza Club, Partito Radicale
Argomenti alimenti, commercio, gastronomia, enologia, industria alimentare

12/nov/2011 10.15.03 Francesca Maffini - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da novembre 2011 a fine marzo 2012 �“ Fontanellato (PR)
Nella Dimora Storica In Villa rivive “Il Sapore della Convivialità”
Aperitivi, pranzi, tè pomeridiani e cene abbinati a proposte culturali e mercatini
La Pizza della Contessa, A cena col Sommelier, La Beccata di Culatello per nutrire il piacere del gusto e poi andare alla rassegna teatrale “Altamente nutriente” e nutrire la mente. I mercatini del biologico e dell’antiquariato con le visite alla Rocca Sanvitale per nutrire la curiosità.
Nelle pause un aperitivo con Parmigiano Reggiano, un tè pomeridiano nelle Sale dell’Aranciaia, un Passito by night. Possibilità di scegliere e creare a dicembre 2011/gennaio 2012 pacchi-regalo o cesti-dono - www.invilla.info In Villa nel cuore di Fontanellato…

 

 

FONTANELLATO, PR - Il bagolaro punteggiato di lucine natalizie dal giardino pensile del Castello si specchia nell’acqua del fossato che circonda a modo di peschiera la Rocca Sanvitale. Arrivati a Fontanellato, in centro storico, potrete scoprire proprio di fronte al maniero un palazzo color rosso mattone che ravviva piazzetta Garibaldi. E’ una storica dimora, inserita nel Circuito dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza Club di Prodotto, che schiude dietro la facciata della champagneria, winebar e degusteria In Villa �“ La Paltina il grande parco dei Conti Sanvitale.

Qui si può pernottare in eleganti e funzionali suite dall’atmosfera unica. Si può pranzare, cenare, prendere un tè o un aperitivo.

A corto di idee per un regalo? Crea il tuo pacco dono o un weekend In Villa. In vista delle Feste Natalizie, di Capodanno, per compleanni o cene, si può ordinare un “cesto-regalo” da creare su misura scegliendo tra i prodotti disponibili In Villa: ad esempio salumi D.o.p., vini D.o.c., champagne, grani di caffè, marmellate, composte di frutta, cioccolatini, succhi bio, amarene sotto spirito, olio pregiato e altre particolarità. Si possono regalare anche romantici pernottamenti o formule weekend con pacchetti esclusivi che Valentina Toscani, creatrice di eventi e wedding planner, sarà lieta di ideare in linea con i vostri gusti ed esigenze.

Il giardino di oltre 5 biolche di prato, alberi secolari, siepi fiorite e arbusti colorati �“ secondo la stagione �“ è visitabile al solo costo di un caffè, un aperitivo della casa, un calice di buon vino o un flute di champagne: al centro spiccano una piccola Rocca in miniatura, antico gioco dei Conti bambini, una meridiana ed una pagoda cinese, espressione del gusto dei nobili proprietari.

Se è mattina. Dopo le 11 (orario d’apertura del locale) potrete sostare ai tavolini nelle sale dell’Aranciaia, avvolti dal tepore di eleganti mobili d’epoca ed intonaci dalle nuance avvolgenti: qui sarete tentati di cogliere l’attimo di un aperitivo. Le proposte salate sono tante: crostini con varie stagionature di formaggi abbinati ad uno champagne biologico; una fetta di Culatello con riccioli di burro ed un calice di vino da scegliere dalla lista della maison; succhi di frutta biologici o i più classici aperitivi con stuzzicherei varie e finger food. Tra gli champagne apprezzati: Moutard Rosee e Chardonnay. Per chi preferisce il vino rosso fermo, un Angelico dei Colli di Parma. Ma la carta dei vini e degli champagne ne segnala oltre 40 tipi. La proposta da abbinare all’aperitivo: ogni terza domenica del mese Fontanellato ospita il mercatino dell’antiquariato con oltre 250 espositori da tutta Italia. Richiama collezionisti, appassionati di antiquariato e modernariato.

Se avete fame. Il pranzo è servito: si spazia dai tortelli d’erbetta a quelli di zucca, fino ai prelibati tortelli con ripieno di castagne e amaretti. Immancabile il sugo rosso alla nostrana sui gnocchi contadini. E poi a seguire taglieri di affettati: salame, strolghino, coppa, pancetta, culatello, fiocco, fiocchetto, prosciutto crudo. Formaggio Parmigiano Reggiano accompagnato da salsine, marmellate e mostarde. La proposta da abbinare al pranzo: la visita al Museo Rocca Sanvitale che custodisce l’affresco del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone. Cosa c’è di meglio di abbinare il gusto dell’arte al gusto del cibo? Prima o dopo il pranzo potrete ammirare gli interni del magnifico Castello con il teatrino d’epoca donato dalla Duchessa Maria Luigia d’Austria ai nipotini che vivevano in Castello a Fontanellato.

Un tè pomeridiano In Villa. Un vapore s’alza dall’erba gonfia di pioggia, mentre un filo di bruma autunnale che si raggruma in brina invernale, veste il prato del parco, accompagna i contorni dei rami degli alberi, avvolge le sagome dei tronchi. E’ tempo di riscaldarsi con un tè profumato accompagnato dai pasticcini di pasta frolla ancora fatti a mano, all’antica, come usano preparare da queste parti le nonne. La proposta da abbinare al tè pomeridiano: cosa c’è di meglio di un buon tè caldo dopo aver passeggiato tra i banchi dei mercatini tematici del biologico , degli hobbisti, tra maestri del decoupage, del raku, del vetro soffiato. Ogni quarta domenica del mese la piazza del paese diventa il regno di oggettistica curiosa e fa spazio all’artigianato artistico. Gli espositori cambiano ogni volta.

Indovina chi viene a Cena? Il Sommelier:  fatevi spiegare il segreto del culatello, il Re dei Salumi, che nasce dalla noce della coscia ma siate esigenti e andate alla ricerca dei misteri racchiusi anche nelle bolle di champagne. Prenotate (prenotazione obbligatoria, tel. 0521.822100) un sommelier a vostra disposizione per una sera. Le persone potranno scegliere il tema della serata ed il sommelier “su prenotazione” da lunedì a venerdì costruirà per loro un percorso culturale enologico a sorpresa in cui assaggeranno diversi tipi di vini, spumanti o champagne in abbinamento a particolari prodotti tipici che ne esaltano sapori, aromi e caratteristiche.

Cena in compagnia con  La “Beccata di Culatello”: gruppi di amici e buongustai sono invitati a sfidarsi a singolar tenzone: vale a dire a colpi di “beccata”. In cosa consiste? Si sceglie al bancone della barlumeria il Culatello (selezione Dino oppure selezione Luppi) tutto intero da inaugurare che viene pesato e poi tagliato sotto gli occhi dei palati fini: ogni tavolo di commensali �“ pochi o tanti non importa - ne affetta alla carta quanto ne desidera mangiare e alla fine si ripesa ciò che è rimasto. La bilancia farà sentire la sua voce: quanti etti in pancia e quanti rimasti sul piatto? La “Beccata di Culatello” è proposta anche a coppie o gruppi di amici che desiderano vivere una cena originale a base di prodotti selezionati di qualità.

Cena per tutti: “La Pizza della Contessa”: cosa c’è di più Tricolore di una pizza schiacciata cotta al forno? Pomodoro, mozzarella, origano per omaggiare lo Stivale oppure farcita ai mille gusti per assecondare le varietà regionali riunite però nel segno dell’essere italiani a tavola. Meglio se con prodotti biologici! La dimora storica In Villa La Paltina propone “La pizza della contessa”, ovvero la possibilità di trascorrere una serata nella struttura di charme, mangiando una  pizza artigianale a lunga lievitazione fatta con la farina bio macinata a Pietra del Mulino Pederzani di Pieve di Cusignano. Ovviamente in abbinamento a tutti i migliori salumi e formaggi. Costo 15 Euro. Cristian e Valentina saranno a disposizione per illustrare le qualità dei prodotti del territorio. Prenotazione obbligatoria.

Cosa fare prima o dopo cena? Valutate la rassegna culturale teatrale “Altamente nutriente” �“ tra teatro di ricerca e teatro contemporaneo - in corso da novembre 2011 ad aprile 2012 nello storico teatro comunale ottocentesco di Fontanellato.

Dopocena, quattro chiacchiere In Villa: passiteria e liquori per darsi la buonanotte davanti ad un rhum con scaglie di cioccolato fondente o con u  Passito Arturo’s Cantine Ceci. Per chi non beve alcolici, c’è sempre la Camomilla della Contessa.

Per prenotazioni e informazioni In Villa �“ La Paltina: Valentina e Cristian, In Villa La Paltina - tel. 0521.822100.  E.mail: info@invilla.info.  Web. www.invilla.info

 

Il comunicato è autorizzato da Valentina Toscani, coordinatrice eventi e wedding planner In Villa �“ La Paltina.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl