il magico presepe sott'acqua dell'Acquario di Cattolica

Se amate la tradizione del presepe e volete sbalordirvi con le natività più originali che abbiate mai visto, prenotate subito un hotel a Cattolica; anche quest'anno, per la quinta volta consecutiva, infatti, l'Acquario di Cattolica organizza, dall'8 Dicembre all'8 Gennaio 2012, una rassegna di Presepi sott'acqua.

Persone Geo Casadei, Mauro Puccitelli, Romani Dini, Antonio Guastaveglie, Ferrigno, Staccoli, San Gregorio
Luoghi Mediterraneo, Oceano Pacifico, Emilia Romagna, Cattolica
Argomenti arte, artigianato artistico

22/nov/2011 11.01.20 adrias on line Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Se amate la tradizione del presepe e volete sbalordirvi con le natività più originali che abbiate mai visto, prenotate subito un hotel a Cattolica; anche quest'anno, per la quinta volta consecutiva, infatti, l'Acquario di Cattolica organizza, dall'8 Dicembre all'8 Gennaio 2012, una rassegna di Presepi sott'acqua. L'acquario è aperto a Dicembre tutte le domeniche e i festivi e dal 26 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni.

L'acquario più grande dell'Emilia Romagna ha deciso di intrattenere i suoi ospiti con un interessante evento. Verranno esposte alcune natività in terracotta, vetro, ceramica e legno all'interno delle vasche e dei fondali che riproducono il Mar Mediterraneo, l'Oceano Pacifico e l'Indiano. Le varie statuette costituiscono delle vere e proprie gallerie d'arte sott'acqua e non intaccano l'habitat naturale dei pesci. Sarà possibile intravedere angeli e sacre famiglie realizzati da artisti italiani ma anche presepi di porcellana, seta e vetro soffiato, oltre alla possibilità di viaggiare tra gli oltre 3mila esemplari di 400 specie diverse.

Le novità di quest'anno sono rappresentate dal Presepe di Cioccolato, per la gioia dei bimbi, realizzato dall'artista Staccoli che possiede anche una cioccolateria a Cattolica.
I maestri dell'arte della terracotta napoletani, i fratelli Ferrigno, porteranno invece il presepe tradizionale del '700 direttamente dal quartiere popolare di San Gregorio Armeno. Questo viene fatto con gli stessi materiali da circa 150 anni.
Da Neruta invece Antonio Guastaveglie, fondatore dell'azienda "Creazioni Ceramiche Deruta", presenterà il Presepe in terracotta naturale. Il paese umbro è celebre per la maiolica artistica, tradizione presente da oltre 30 anni.
Lo scultore toscano Romani Dini, famoso per le sue sacre famiglie in ceramica e bronzo, esporrà le sue opere apposta per questo evento. Suggestive le bolle in vetro soffiato, opera del vetraio Mauro Puccitelli di Matelica, che al suo interno contengono eleganti Natività.
Interessanti sono anche i Presepi in miniatura di ceramica cotta dell'artista Geo Casadei di Santa Maria del Piano e i grandi angeli e natività di Foschi di Gradari.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl