I costi occulti delle crociere: imparare a riconoscerli

I costi occulti delle crociere: imparare a riconoscerli .

06/dic/2011 09.51.48 Giannina Initi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In passato, un viaggio in crociera era un privilegio che solo pochi potevano concedersi. Ma grazie al boom del turismo in crociera degli ultimi decenni, oggi la possibilità di godersi una vacanza a bordo di una nave è alla portata di tutti. Tuttavia è sempre bene tenere presente che talvolta, dietro alle offerte tentatrici che possono trovarsi su internet, possono celarsi costi occulti che fanno lievitare la tariffa finale. In questo articolo ti insegneremo come riconoscere i cinque costi occulti che più comunemente si riscontrano nei pacchetti di crociere.

 

Il piacere di scoprire nuovi posti in modo relativamente economico è uno dei motivi che spinge sempre più persone a optare per i viaggi in crociera. Persino in alta stagione, i prezzi delle crociere sono alquanto accessibili, comprendendo talvolta anche il volo, i pasti e alcune escursioni a terra. Purtroppo, non sempre è così.

A volte l'inesperienza ci porta a scegliere l'opzione apparentemente più economica che alla fine, tuttavia, si rivela essere un viaggio costoso, costringendoci a sostenere spese che non avevamo previsto. Per questo motivo, nel momento in cui si sceglie un viaggio in crociera, è sempre importante tenere in debita considerazione i costi occulti.

I cinque costi occulti più comuni

Durante un viaggio in crociera ci possono essere vari costi surrettizi che colgono di sorpresa il crocerista inesperto. Ad esempio, l'aver optato per un viaggio tutto incluso non significa che tutti i servizi a bordo siano a nostra disposizione. Alcuni dei servizi che normalmente presuppongono un costo extra sono i ristoranti speciali, i centri di bellezza e gli spa, attività particolari come la degustazione dei vini, i corsi di pilates e di yoga, il servizio di lavanderia e il servizio di babysitting fuori orario.

Ciononostante, i costi occulti più comuni che possono segnare una differenza significativa nel conto finale sono i seguenti:

1.     Tasse portuali o di imbarco: in genere il prezzo al quale viene proposta una crociera non corrisponde al prezzo reale della stessa e ciò può far insorgere alcune perplessità nei croceristi alle prime armi. Quasi sempre i passeggeri devono pagare mediamente il 5% in più del costo del biglietto, che si rifletterà nella fattura finale. Questo costo extra corrisponde alle tasse imposte dai diversi porti dei paesi dove attraccano le navi da crociera e, di conseguenza, varierà a seconda delle mete scelte e del numero di posti dove la nave toccherà terra.

2.     Maggiorazioni per il combustibile: analogamente a quanto accade con alcune compagnie aeree, talvolta i viaggi in crociera includono un costo extra destinato a sopperire le spese sostenute per il combustibile. La differenza risiede nel fatto che, quando si viaggia in aereo, questo costo è noto anticipatamente, mentre nel caso dei viaggi in crociera non è sempre possibile prevederne l'entità.

3.     Escursioni a terra: alcune crociere includono nel prezzo offerto alcune escursioni a terra; ma non per tutte è così. Quando lo scalo a terra non è incluso nel prezzo, sarà necessario prevedere un costo aggiuntivo che dovremo sommare alle spese complessive. Inoltre, se si decide di partecipare a un'escursione offerta dalla stessa crociera, è necessario tenere a mente che quasi sempre la tariffa proposta comprende solo le bevande, alla quale si dovrà quindi aggiungere il costo per pranzare.  

4.     Bevande a bordo: la maggior parte delle crociere offre bevande gratuite come acqua, caffè o tè; le altre bevande tuttavia vengono addebitate sul conto personale. Naturalmente, il prezzo di queste bevande extra è relativamente elevato. Una buona opzione è quindi quella di optare per una crociera tutto incluso oppure informarsi in merito ai pacchetti di bevande prepagate, dal momento che solitamente questi garantiscono un risparmio variabile dal 30 al 50%.

5.     Mance: parallelamente all'aumentare del numero di servizi a bordo, le compagnie di crociere hanno iniziato a includere il concetto di mancia. Alcune compagnie lasciano che sia il crocerista stesso a decidere se offrire o meno la mancia, mentre altre la includono automaticamente nel conto finale (sebbene sia possibile annullarla 48 ore prima di sbarcare). Questo costo extra è molto variabile, potendo andare da 4 a 12 Euro per persona al giorno.

Per evitare questi costi occulti, ti raccomandiamo di effettuare la prenotazione solo con agenzie di viaggio online di fiducia, possibilmente specializzate nella vendita di crociere. Sui siti internet della maggior parte delle agenzie di viaggio troverai moltissime offerte di crociere con informazioni dettagliate su tutti i servizi inclusi nella tariffa.  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl