Trentino e sci di fondo, connubio ideale

30/dic/2011 18.51.44 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Piste da fondo Cogolo”, “piste  da fondo Pejo”, ecco con quali termini  comincia la preparazione della gita fuori porta o della vacanza vera e propria in montagna, settimana o weekend bianco che sia, per chi ha scelto il Trentino come destinazione. La mole di amanti e appassionati della montagna e dello sci ogni anno, soprattutto durante questo il periodo natalizio se non ci ha già pensato prima, si trova a dover decidere in quale località sciistica andare, magari approfittando delle offerte last minute. Dopo aver fatto una serie di ricerche su internet, che ormai hanno sostituito del tutto la raccolta di informazioni preventive nelle agenzie di viaggio, la scelta molto spesso e volentieri ricade sul Trentino Alto Adige. Una regione che viene premiata dal flusso turistico, sia invernale che estivo, soddisfatto di ciò che le strutture ricettive e d’intrattenimento e il personale che ci lavora offrono ai visitatori.

Le vette delle Dolomiti e le vallate in cui sono collocate diverse strutture ricettive danno la possibilità di passare un piacevole e divertente soggiorno sulla neve. Chi vuole divertirsi e rilassarsi e nel frattempo anche sciare troverà impianti e piste da sci attrezzate per ogni esigenza. Cogolo e Pejo tra le tante specialità sportive invernali che permettono di praticare (sci alpino, sci nordico, pattinaggio sul ghiaccio) si contraddistinguono anche per le piste di fondo. Circuiti di neve battuta della lunghezza di diversi chilometri in cui poter faticare passo dopo passo. Cogolo e Pejo hanno dunque tutte le carte in regola per non lasciare deluso sotto nessun punto di vista l’appassionato fondista che li sceglie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl